top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

The Kissing Booth

Ciao a tutti e buon Lunedì!

Oggi vi racconto di un film che ho visto di recente e che è uno dei nuovi prodotti marchiati Netflix!


Titolo The Kissing Booth Regia Vince Marcello Anno 2018 Genere Commedia romantica Lingua Inglese Paese di produzione Stati Unito d’America Soggetto Beth Reekles (romanzo) Sceneggiatura Vince Marcello Cast Joey King, Jacob Elordi, Joel Courtney, Molly Ringwald


Nati nello stesso giorno e nello stesso ospedale, Elle Evans e Lee Flynn sono migliori amici da tutta la vita. Per proteggere la loro amicizia, hanno stabilito delle regole da rispettare, tra le quali c’è quella che vieta i due di frequentare un parente dell’altro, pena la fine della loro amicizia. Però, Elle si innamora del fratello di Lee, Noah, conosciuto nella scuola per essere un rubacuori. A questo punto Elle deve prendere una scelta: l’amicizia o l’amore.


Elle e Lee sono amici dalla nascita, letteralmente. Questi due adolescenti con la passione per il ballo in sala giochi infatti sono nati lo stesso giorno, alla stessa ora, nello stesso ospedale e fin da allora sono inseparabili. Fanno tutto insieme e per preservare la loro amicizia hanno stilato una lista di regole inviolabili, almeno finché Elle non scopre di essere innamorata di Noah, il fratello maggiore di Lee, off-limits proprio per le loro regole.

The Kissing Booth è una commedia romantica adolescenziale carina e incentrata sul triangolo formato da Lee-Elle-Noah, con Elle che si ritrova a fare da ago della bilancia tra i due fratelli e a decidere cosa conti di più per lei, se l’amicizia di una vita oppure quel sentimento appena nato ma che sembra essere inevitabile. Tra sotterfugi, incontri e scontri sia a scuola che fuori, la storia tra Elle e Noah non può essere fermata, anzi nessuno dei due vuole proprio provarci. È una commedia romantica per ragazzi, ma a differenza di Dolci Scelte (di cui vi ho parlato settimana scorsa) non vira sul romanticismo pur dedicando una parte della storia a temi più seri (lì era l’educazione), ma si concentra solo sui sentimenti. Da un lato l’amicizia, sicura ed eterna, con Lee, dall’altro l’amore, appena nato e precario, con Noah, due ragazzi che, in modi ovviamente diversi, si contendono l’affetto e l’attenzione di Elle. Per questo il film non brilla per chissà quali fantastiche qualità. È carino, leggero e divertente ma lì si ferma, restando nel limbo delle commedie romantiche per giovani come è accaduto a Quattro amiche e un paio di jeans (2005). Se vi piace il genere e non avete nulla da fare in queste lunghe giornate, guardatelo. Non lo ricorderete come il miglior film che abbiate mai visto, ma darà qualche soddisfazione al vostro animo romantico 😉

Sono stata sorpresa di leggere che è la trasposizione di un romanzo, soprattutto che la sua autrice abbia solo 15 anni e che è un “figlio” di Wattpad… la rete riserva sempre grandi sorprese! Qui non so se positiva o negativa… Voi che dite?

Nel frattempo, ci ritroviamo domani Federica 💋

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page