top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

[Review Tour] “Il Regno della Luce" di Jenna Wolfhart

Buongiorno!

Con la recensione di oggi ho avuto il piacere di proseguire la serie fantasy The Mist King di Jenna Wolfhart e pubblicata in Italia da Heartbeat Edizioni (che ringrazio per la copia digitale del romanzo). Parliamo infatti di Il Regno della Luce, secondo capitolo dalle avventure con protagonista la mortale umana Tessa e il re fae Kalen.

Cover

Titolo

Il Regno della Luce

Titolo originale

Of Ash and Embers

Autore

Jenna Wolfhart

Traduzione

T. Gallicchio

Saga

The Mist King #2

Editore

Heartbeat Edizioni

Pubblicazione

Ottobre 2023

Genere

Fantasy, Romance

Formato

Cartaceo (15,90€)

Pagine

400

Acquisto

Per tutta la vita, Tessa ha vissuto nell’ombra del crudele re dei fae.

Quando ha provato a ribellarsi, ha fallito miseramente.

Ora, Tessa è intrappolata nelle segrete di Albyria e costretta a sposare Re Oberon. Sarà legata al nemico per l’eternità se non riuscirà a scappare. Ma qualcuno di più pericoloso le dà la caccia nei suoi sogni: il Re delle Nebbie. Pretende delle risposte, e lo stesso vale per lei.

Quando le nebbie cominciano a penetrare nel Regno della Luce, sembra che ciò era ritenuto impossibile sia appena accaduto. Le barriere protettive di Oberon si sono infrante. E questo può voler dire solo una cosa: il Re delle Nebbie sta arrivando.

E ora la domanda è: sta venendo a salvarla o per vendicarsi?

Greca

Dopo aver scoperto di non aver ucciso né il Re delle Nebbie né Oberon, ed essere finita nelle prigioni di quest'ultimo insieme alla sua famiglia, per Tessa ritorna l'incubo di dover diventare la sposa umana del re fae, colui che le ha rovinato la vita e minaccia di morte coloro che ama in ogni modo possibile. Il tutto mentre nei suoi sogni riprende a incontrare Kalen, momenti colmi di tensione per via del tentato omicidio e del possibile tradimento che coinvolge entrambi.

Perché se è vero che il re delle Ombre le ha nascosto delle informazioni e il suo coinvolgimento nel momento peggiore della sua vita, anche le azioni di Tessa mettono in dubbio tutto ciò che ha detto e fatto durante il suo soggiorno nel regno di Kalen, portandolo a credere di avere a che fare con una spia del suo nemico e, soprattutto, con una possibile seguace degli dèi, entità mostruose che ha giurato di non fare avvicinare di nuovo al loro mondo.

Tuttavia, più il confronto tra loro si inasprisce, più appare chiaro che le rispettive accuse le lasciano confusi e increduli, entrambi sconvolti di scoprire che ogni loro sospetto in fondo non è altro che una bugia o un'omissione architettata contro di loro.

Non potevo sopportare l’idea di vederla intrappolata nelle segrete di Oberon, ad aspettare nell’oscurità il giorno del suo matrimonio.

Sopraffatti da sentimenti che ancora non capiscono del tutto e che si rifiutano di archiviare di fronte alle complicazioni che sembrano metterli l'uno contro l’altra, Tessa e Kalen si ritrovano a lottare contro il tempo per impedire a Oberon di mettere in atto il proprio piano e sposare la giovane umana, sfidando i confini tra i regni pur di ritrovarsi e di mettere in chiaro che, qualunque cosa il mondo voglia da loro, non potranno rinunciare al legame che hanno stretto durante il viaggio affrontato insieme nel Regno dell’Oscurità.

Libreria

Ma per Tessa e Kalen ritrovarsi e allearsi per sconfiggere il nemico comune significa riaprire vecchie ferite dolorose e mettere in mostra le atrocità commesse e subite, alla scoperta di eventi che hanno cambiato le loro vite in modo inaspettato e che, dal passato, gettano su di loro un'ombra oscura e minacciosa. Per loro, i loro amici e gli alleati significa scoprire che le motivazioni di Oberon possiedono un significato più profondo di quanto possa sembrare, uno che coinvolge Tessa e Kalen in modo imprevedibile e che, ancora una volta, sembra capace di metterli l'uno contro l'altra in una battaglia per la sopravvivenza del loro mondo. Una guerra per impedire il ritorno degli dèi e dar loro la possibilità di costruirsi una vita insieme, un fae e una mortale disposti a tutto per ottenere ciò che desiderano.

Se avessi dovuto squarciare la barriera per arrivare a lei, l’avrei fatto.

Tra colpi di scena, momenti toccanti e attimi di passione che, per quanto mi riguarda, aspettavo sin dal primo volume, con Il Regno della Luce Jenna Wolfhart crea un sequel che risponde ad alcune domande lasciate in sospeso, ma te ne fa porre ancora di più rispetto a ciò che accadrà da qui in avanti a tutti i suoi protagonisti. È una lettura dinamica, che spazia tra passato e presente per raccontare tutti i pezzi di un puzzle il cui disegno sembra mettere a rischio il rapporto tra Tessa e Kalen, la loro opportunità di vedere cosa possono costruire se danno voce ai loro sentimenti più profondi invece di ancorarsi ai sospetti e a ciò che pare metterli su fronti opposti quando si tratta di impedire agli dèi di fare ritorno.

È un volume in cui si scopre molto di più del passato non solo di Tessa, ma anche di Kalen, e vedere come le loro storie confluiscano l'una nell'altra rende la lettura molto piacevole e intrigante. Ho apprezzato in modo particolare la crescita che fa la protagonista rispetto ai pregiudizi nel primo libro e soprattutto il suo modo di ragionare in modo lucido anche quando viene coinvolto in modo personale. C'è una maturità che rende Tessa migliore rispetto a com’è in Il Re delle Nebbie e mostra lati del suo carattere che la rendono un'eroina non perfetta ma adatta a ciò che è chiamata a fare, anche quando le sue azioni mettono a rischio tutto ciò a cui tiene.

Non sapevo cosa ci fosse in Kalen Denare, ma sentivo che tutto il mio corpo era attratto da lui come la nebbia dalla notte.

Quando poi si tratta di determinare quanto fantastici appaiono i protagonisti fae, viene praticamente reso impossibile trovare qualcosa per criticarli (e se si è fan di Sarah J. Maas, questo aspetto è già ben noto). Anche qui, considerato il comportamento di Kalen sia con Tessa che con i fae e gli altri umani, non si può fare il tifo per questo re così critico nei suoi confronti, soprattutto verso un potere che detesta e che purtroppo lo definisce, e tanto amabile quando si relaziona con l'umana che ha messo sottosopra il suo mondo. Forse sono un po' di parte per quanto riguarda questo genere di romanzi, ma ho apprezzato davvero tanto l'introspezione che viene concessa a Kalen, ed è bello vedere come, pur nella sua natura di immortale, sia possibile rintracciare una vena vulnerabile tipica molto spesso spesso degli umani.

Il Regno della Luce è stata per me una lettura piena di rivelazioni che non mi sarei mai aspettata, di occasioni per rivalutare comportamenti e azioni, oltre che di attimi al cardiopalma capaci di incollarmi alle pagine per scoprire cosa sarebbe successo. Un romanzo con un finale finale ancora una volta aperto, il cui cliffhanger promette di sconvolgere ancora una volta le menti di chi legge una volta iniziato il prossimo capitolo della storia, uno che porterà di certo alla guerra e a chiedersi da che parte si schiereranno Tessa e Kalen. A chiedersi soprattutto se il loro amore resisterà a tutto ciò che dovranno affrontare.

Voto quattro stelle

Ultimamente mi capita spesso di desiderare il seguito di un volume tipo subito, e anche in questo caso non fa eccezione. Sono davvero curiosa di scoprire cosa succederà nell'ultimo volume della trilogia e non vedo l'ora che esca!

Nel frattempo non mi resta che aspettare e chiedervi se anche voi siete fan del genere e se vi lascerete tentare da questo mondo diviso da segreti e legami pericolosi.

Federica 💋

Post correlati

Mostra tutti

Commenti


bottom of page