OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

[Review Party] "Ma tu ce l'hai il fidanzato?" di Patrizia Falcone

Buongiorno e buon lunedì!


Dopo la settima del #SalTo, che si chiude oggi, partiamo con il Review Party di Ma tu ce l'hai il fidanzato? di Patrizia Falcone ed edito da Vallardi Editore, che ringrazio per la copia ARC del romanzo.

Titolo

Ma tu ce l'hai il fidanzato?

Autore

Patrizia Falcone

Editore

Vallardi Editore

Pubblicazione

Aprile 2022

Genere

Narrativa, humour

Formato

Cartaceo (16,90€)

Pagine

208

Acquisto

Sito editore

In una Roma dalla bellezza struggente Pamela pensa di trovare finalmente il suo posto nel mondo. Ha studiato sodo, si è laureata, ha lasciato la comfort zone del suo paese per trasferirsi a due passi da piazza Bologna riuscendo a farsi assumere come tirocinante in uno degli Studi più prestigiosi della città. Eppure le cose non vanno come aveva immaginato. Roma è grande e indifferente, i suoi coinquilini la considerano un fantasma e il suo superiore, la diabolica dottoressa Frairoli, a fatica ricorda il suo nome e la tratta alla stregua di una receptionist. Persino il gatto non la sopporta. Sembra proprio che le cose non possano andare peggio quando Pamela, dopo l’ennesima giornata piovosa e congestionata, un tacco rotto e un calzino fradicio, va a sbattere contro un palo. Un imprevisto che finirà per cambiarle la vita, facendole assaporare tutto quello che ha sempre desiderato… successo, popolarità, riconoscimento. Ma erano le sue aspettative a guidarla, o quelle degli altri?

Pamela è a Roma da due mesi, partita da Chieti per un tirocinio nello studio della psicologa più famosa – e una megera impareggiabile – del settore, vive con altri tre coinquilini ed è giunta proprio dove i suoi studi avrebbero dovuto portarla. Peccato che nulla sia come si aspettava. La psicologia neppure sa il suo nome, anzi lo sbaglia di continuo, per i suoi coinquilini è Il Fantasma e si sente più sola di quanto avrebbe mai immaginato, soprattutto quando il suo ragazzo Samu, un Nerd con la n maiuscola, neppure si accorge del suo disagio e la sua migliore amica le annuncia di essere fidanzata con un uomo che conosce solo da sei mesi.

Nulla va come aveva immaginato, sente anche di essere totalmente scollegata dal resto del mondo e come può diventare una psicologa se non capisce né gli altri né sé stessa?

Mi chiamo Pamela e quando lo dico penso che il mio nome non mi rappresenti.

Ma la vita le riserva una strana e poco piacevole sorpresa: un incontro ravvicinato tra la sua fronte e un palo! Una botta che le lascia un bitorzolo in testa… e un superpotere! Perché adesso Pamela riesce a leggere nel pensiero e anche se all’inizio ciò le crea più problemi che benefici, quando ingrana con l’uso del suo nuovo dono, la sua vita tutta sbagliata prende la piega migliore di sempre.

Tra nuovi incontri e i tentativi di comprendere meglio i suoi coinquilini Bob, Ludovica e Giulia, Pamela scopre sempre più come rapportarsi con le persone, arriva a cambiare modo di essere per andar dietro ai pensieri incoerenti che riesce a sentire, dicendo agli altri proprio ciò che hanno bisogno di sentire. Solo che non c’è nessuno che lo fa per lei e l’arrivo di Paolo nella sua vita metterà tutto in discussione, soprattutto la sua relazione di lunga data con un ragazzo insicuro e incapace di superare le proprie paure.

Insomma, ho appena scoperto che il mondo è pieno di persone che desiderano cose assurde.

Tra le strade di una Roma variopinta e seguita dai consigli sui generis di un gatto – esatto, un gatto –, Pamela affronta una crisi esistenziale come chiunque ne ha affrontate quando la vita non va come si è progettato e lo fa con una punta di disfattismo che cozza con il tono allegro che pervade le pagine. Creato dal contrasto tra i pensieri delle persone e la rispose che Pamela dà, il tono verace e divertente rende la lettura di Ma tu ce l’hai il fidanzato? un’esperienza davvero interessante, un viaggio tra tante manie e verità che abbiamo sotto gli occhi praticamente ogni giorno.

Pamela è, letteralmente, una di noi, una ragazza normale che si trova a vivere questo mirabolante cambiamento dopo una botta in testa ed è bello vedere come lo affronta, tra errori e sfortune mai viste, ma con tante piccole opportunità che rendono la sua esistenza una carambola di eventi capaci di farla sbocciare. E Pamela fa proprio questo, sboccia, in una versione di sé più che adatta ad affrontare ciò che non va, a cominciare da capo con la psicologa e i suoi coinquilini per arrivare a stupire tutti, persino sé stessa.

Per una volta, dopo mesi, sono riuscita a fare un piccolo passo e i piccoli passi sono quelli che ti portano lontano.

Non c’è modo migliore di descrivere Ma tu ce l’hai il fidanzato? come un viaggio nella modernità, tra vita, social, amicizie e spaccati della esistenze di oggi che faticano a comunicare davvero, a instaurare dei rapporti di fiducia e che portano alla certezza di non conoscersi davvero, né di conoscere gli altri, quando è forse un po’ diverso.

Una lettura divertente sulle donne di oggi e le aspettative che cadono su di loro, che loro stesse hanno e che mi è davvero piaciuta!

E per leggere le altre recensioni delle blogger che partecipano al Review Party, vi lascio qui i link:

I miei magici mondi ~ Bookspedia ~ Il Regno dei Libri


Federica 💋

0 commenti