OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

[Review Party] “Accadde in autunno” di Lisa Kleypas

Eccomi di nuovo 😁

Oggi doppio post, perché continua anche il Review Party dedicato alle nuove edizioni della Wallflowers Series, incentrata sulle amiche Annabelle, Lilian, Daisy e Evie, tutte Zitelle in cerca di marito. Dopo aver parlato di Annabelle e Simon, il Review Party di oggi si concentra sulla lingua tagliente di Lilian Bowman!

Grazie alla CE per la copia del romanzo.


58591351. sy475

Accadde al ballo, dove la splendida Lillian Bowman scoprì che il suo temperamento da americana, diretto e sfrontato, non era ben visto nell’affettata società inglese. Soprattutto agli occhi di Lord Westcliff, Marcus, lo scapolo d’oro più insopportabile della città. Accadde in giardino, dove Marcus e Lillian scoprirono che un solo appassionante bacio poteva valere più di mille arroganti pregiudizi, e persino più di un profumo afrodisiaco! Accadde in autunno, quando Marcus, l’uomo che non aveva mai perso il controllo delle sue emozioni, scoprì di essere tutt’altro che una roccia: con Lillian ogni tocco era una squisita tortura. Ma quell’insolente americana non era senz’altro nella lista delle “donne da sposare”…

Un romanzo carico di passione e tenerezza, con un’esuberante eroina che vi conquisterà con sarcasmo e intelligenza.

Lilian Bowman, giovane ereditiera americana dalla lingua tagliente e schietta, ha un dono: il suo olfatto è straordinario ed è capace di competere con quello dei migliori profumieri. Peccato che sia una donna e non possa sfruttare il proprio talento lavorando. Tutto ciò che può fare è far creare per sé un profumo che sa sarà perfetto per lei e che, una volta realizzato, il profumiere le assicura essere magico. Per sua sorella Daisy la aiuterà a trovare marito e insieme alle altre due amiche “Zitelle”, Evie e Annabelle (ora signora Hunt), si ritrovano ancora a Stony Cross Park, maestosa dimora di campagna dell’austero, noioso (e comunque attraente) Marcus Marsden, conte di Westcliff, un uomo fin troppo sicuro di sé che la reputa una selvaggia senza morale. Perché dopo aver visto Miss Bowman correre per i prati mezza nuda (in biancheria intima in verità) e aver scoperto che sarebbe disposta a tutto per raggiungere il proprio obiettivo, per Marcus quella giovane donna è un’idra del tutto fuori controllo e lui, cresciuto da un mostro più che da un padre, vuole sempre avere il controllo, specie quando è convinto di avere ragione.

– Temo che sia stato un caso di odio a prima vista – rispose. – Io considero Westcliff un villano arrogante e lui mi ritiene una ragazzaccia maleducata. – Si strinse nelle spalle. – Probabilmente abbiamo ragione entrambi.

Le cose erano assai più facili per lei, quando riusciva a ignorarlo, pensando che fosse solo un uomo arrogante e pieno di sé. Tuttavia era molto più complesso di quanto lei pensasse all’inizio, e aveva rivelato di possedere qualità insospettate, come umorismo, sensualità e compassione.

Tra la dirompente Lilian e l’autoritario Marcus le schermaglie non mancano, ma ciò che prima dava loro fastidio ora si trasforma in stuzzicante complicità, soprattutto quando entra in scena la contessa Westcliff, algida e malefica madre di Marcus, convinta a correggere l’educazione delle due americane incorreggibili. Accadde in autunno segue la seconda delle “Zitelle” nella sua ricerca di un marito, aiutata dalle amiche che si prestano volentieri a testare la teoria di Lilian sul profumo mentre lei cerca di capire come comportarsi con l’attrazione verso Marcus e l’interesse che un noto libertino suo amico, Sebastian St. Vincent, ha iniziato a nutrire per lei. Il secondo volume è una lettura venata di botta e risposta coinvolgenti e che strappano diversi sorrisi, il tutto mentre i suoi protagonisti si stuzzicano a vicenda e creano dei momenti emozionanti, dove la componente romance va a trasformare due incompatibili – ma tanto simili – nemici.

Nessuno l’aveva mai fatto sentire così teso, così vivo, come se la sola presenza di lei bastasse ad amplificare la portata dei suoi sensi. La ragazza lo affascinava. Lo faceva ridere.

Entrambi testardi e certi di avere ragione, ma impulsiva lei e controllato lui, Marcus e Lilian sono una coppia che non annoia mai e fa emozionare, dimostrando quanto non contino rango sociale e apparenze davanti a una persona che ci trasforma l’esistenza in un terremoto. Come il primo volume, la narrazione è in terza persona con focalizzazione su Lilian e Marcus ma, non me ne vogliano Annabelle e Simon Hunt, qui i personaggi hanno un qualcosa in più che li rende davvero fantastici, una determinazione che non ha pari in entrambi ma che li rende perfetti l’uno per l’altra. E poi il finale, perfetto e romantico!

Marcus e Lilian sono speciali e vi consiglio di andare a leggere cosa ne pensano anche le mie colleghe blogger:

I miei magici mondi

My Crea Bookish Kingdom

Rivendell: Katy Booklover

Federica 💋

#romancestorico #LisaKleypas #Leggereditore #Wallflowers #ReviewParty #recensione #Accaddeinautunno #libri

0 commenti