top of page

Mamma Mia! Ci risiamo

Ciao a tutti e buon Venerdì!

Scusate l’assenza di ieri, ma era il mio compleanno e praticamente non ho avuto un attimo libero! Incredibile!

Ieri, tra le altre cose, è uscito, a 10 anni dal primo e meraviglioso Mamma Mia!, il suo seguito ed io non potevo farmelo scappare. Anzi, sono andata all’anteprima pur di non perdermelo e ho tenuto in serbo la recensione per oggi 😊


Titolo Mamma Mia! Ci risiamo Titolo originale Mamma Mia! Here We Go Again Regia Ol Parker Anno 2018 Genere Commedia, musical Lingua Inglese Paese di produzione Stati Uniti d’America Soggetto Mamma Mia! (musical) Sceneggiatura Ol Parker Cast Amanda Seyfried, Meryl Streep, Lily James, Christine Baranski, Jessica Keenan Wynn, Julie Walters, Alexa Davies, Pierce Brosnan, Jeremy Irvine, Colin Firth, Hugh Skinner, Stellan Skarsgård, Josh Dylan, Dominic Cooper, Cher, Andy García, Jonathan Goldsmith, Celia Imrie, Omid Djalili, Maria Vacratsis, Panos Mouzourakis, Gerard Monaco, Anna Antoniades, Björn Ulvaeus, Naoko Mori, Togo Igawa


Alcuni anni dopo essere partita dalla piccola isola su cui sua madre l’ha cresciuta, Sophie fa ritorno a casa per rimettere in piedi finalmente l’albergo di famiglia e dare al sogno di Donna un nuovo e più moderno smalto. Ed è tra i preparativi per la riapertura e i (canonici) incidenti di percorso che si aprono i flashback sulla giovinezza di Donna, raccontando la tanto famosa estate in cui ha conosciuto Sam, Bill e Harry, nonché quella in cui è nata Sophie.

Se si ha amato il primo film, per un seguito è sempre difficile convincere appieno. Forse perché si hanno troppe aspettative; forse perché non ne è davvero all’altezza. Sta di fatto che io, prima di andare a vederlo, ero sì super entusiasta ma anche un po’ scettica, proprio perché con Mamma Mia! ho riso, pianto e cantato fino a non avere più voce (ergo, il primo mi è piaciuto davvero moltissimo). Poi sono entrata in sala e i primi dieci minuti del film mi hanno spiazzata: c’è un’assenza importante nella pellicola – non vi dirò chi/cosa è che manca, tranquilli – e questa pesa molto sulla trama e sulla godibilità del film, tant’è che lo fa per tutta la sua durata – anche se, da quando Sophie giunge sull’isola e si scopre l’estate che vi ha trascorso Donna tanti anni prima, si tende a perdere di vista questa non presenza – anche perché nel primo film questo elemento che manca era praticamente il cardine di tutto, ed è l’aspetto che meno mi è piaciuto del film. Un film che comunque fa cantare e ridere da quando entrano in scena Donna e le Dynamo, nonché Sam, Bill e Harry, sia da vecchi, sia nei loro nuovi panni di giovani! Nel film si ritrova tutta la spontaneità e la commedia che tanto ha reso famosa la pellicola precedente e anche se qui resta un po’ più sottotono la grandiosità dei personaggi “vecchi”, le loro controparti giovanili non sono da meno, anzi si contendono rispettivamente lo scettro del re o della regina del musical. Tutti fantastici, ma quelli meglio riusciti nella loro versione ventenne sono Bill e Rosie, perché rispecchiano loro stessi da adulti, perché sembrano proprio le stesse persone e non semplicemente quattro attori che interpretano due personaggi.

Ad essere meno riusciti sono Sam, Harry e Tanya ma, badate bene, solo perché credo che Pierce Brosnan, Colin Firth e Christine Baranski siano insuperabili nei loro ruoli, soprattutto quello di Tanya in vista della sua versione adulta (la milf mangia uomini mi vien da dire). E in tutto questo entrano le canzone degli Abba. Molte riprese dal primo film, altre come new entry che arrivano a raccontarci un nuovo pezzo delle vite di questi personaggi incredibili, ma tutte inserite più come contorno musicale più che come parte integrante della narrazione, proprio come invece accadeva in Mamma Mia!. Sempre belle da cantare, ovvio ma lasciano un po’ insoddisfatti perché sì, si accordano con il momento, ma non sono un pezzo della trama… Nel complesso è un film bello da vedere, carino e divertente, che arriva quasi allo stesso livello del precedente, ma con il quale purtroppo non riesce a tenere il confronto.

Ditemi: lo andrete a vedere? O ci siete già stati ieri?

A presto Federica 💋

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page