top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

C’era una volta… a Hollywood

Buongiorno 😊

Scusate l’assenza, ma la tesi mi sta assorbendo! Spero di riuscire a essere un po’ più presente 😄 Oggi lo sono di sicuro e vi parlo di una versione un po’ speciale di Tarantino!


Titolo C’era una volta… a Hollywood Titolo originale Once Upon a Time… in Hollywood Regia Quentin Tarantino Anno 2019 Genere Commedia, drammatico Lingua Inglese Paese di produzione Stati Uniti d’America Soggetto Quentin Tarantino Sceneggiatura Quentin Tarantino Cast Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Emile Hirsch, Margaret Qualley, Timothy Olyphant, Julia Butters, Austin Butler, Dakota Fanning, Bruce Dern, Mike Moh, Luke Perry, Damian Lewis, Al Pacino, Nicholas Hammond, Samantha Robinson, Rafał Zawierucha, Lorenza Izzo, Costa Ronin, Damon Herriman, Lena Dunham, Madisen Beaty, Mikey Madison, James Landry Hébert, Maya Hawke, Victoria Pedretti, Scoot McNairy, Clifton Collins Jr., Dreama Walker, Rachel Redleaf, Rebecca Rittenhouse, Rumer Willis, Spencer Garrett, Clu Gulager, Rebecca Gayheart, Kurt Russell, Zoë Bell, Michael Madsen, Perla Haney-Jardine



Rick Dalton e Cliff Booth sono un attore e la sua controfigura ormai giunti, alla fine degli anni ’60, alla fine anche della loro carriera. Dieci anni prima, grazie al successo nella serie western Bounty Law, sembravano pronti a fare il grande salto verso il Cinema, quello in grande stile e di fama internazionale. Qualcosa però non è andato come entrambi speravano. Tra problemi di alcolismo (per Dalton) e di cattiva reputazione (per Booth), entrambi si ritrovano a barcamenarsi in lavori sottopagati, con Cliff che si è trasformato nel tuttofare dell’amico.

Le cose non vanno bene e Rick si accorge di aver toccato il fondo quando, su suggerimento del produttore con cui spera di lavorare, gli viene presentata l’opportunità di trasferirsi in Italia e prendere parte a degli “Spaghetti Western”, un declassamento che Rick vive molto male, soprattutto perché nella villa accanto alla sua si sono trasferiti il rinomato regista Roman Polanski e la moglie Sharon Tate. Once Upon A Time… in Hollywood è esattamente ciò che dice il titolo, una favola attraverso la quale Tarantino racconta la Hollywood degli anni Sessanta, con i cambiamenti che il mondo del cinema ha attraversato in quegli anni, e ne reinterpreta gli eventi tragici alla luce di un “Cosa sarebbe successo se…”. Il film, privo dei consueti elementi splatter (almeno fin quasi alla fine, perché stiamo pur sempre parlando di Tarantino e non possono mancare!), si struttura come un’elegia a un tipo di cinematografia che oggi non c’è più, il canto riverente e Romantico per una donna che avrebbe potuto dare tanto e che, con quel potente mezzo qual è la macchina da presa, acquista nuova vita, sia nell’interpretazione di Margot Robbie, sia nella proiezione di Missione compiuta stop. Bacioni Matt Helm, film in cui Sharon Tate ha recitato, seppur in un ruolo minore. Il film è una ricostruzione nostalgica di un’epoca e di una vita finite nel peggiore dei modi, una dimostrazione del potere fantastico e catartico del cinema, che riesce a cacciare le crudeli macchinazioni del mondo reale per restituirgli un po’ di umanità, una bontà che, purtroppo, non è riuscito ad avere davvero.

Sarebbero 3.5, però alla fine è un bel film!

Voi lo avete visto? Impressioni? Fatemi sapere 😊

A presto Federica 💋

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page