top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

[Review Tour] “Tante piccole bugie” di S. J. Sylvis

Buongiorno!

In questa settimana per me è molto speciale oggi vi propongo la recensione di un romanzo che mi ha letteralmente tenuta incollata alle pagine per un giorno intero finché non l'ho finito. Parlo di Tante piccole bugie di S. J. Sylvis, pubblicato da Heartbeat Edizioni, che ringrazio per la copia digitale.

Cover

Titolo

Tante piccole bugie

Titolo originale

All the Little Lies

Autore

S. J. Sylvis

Traduzione

C. Pasquinuzzi

Saga

English Prep #1

Collana

Loverdose

Editore

Heartbeat Edizioni

Pubblicazione

Ottobre 2023

Genere

New adult, Bully Romance

Formato

Digitale (2,99€)

Pagine

310

Acquisto

Sito editore

Con i suoi esterni ricoperti di edera e le vecchie porte in ferro battuto, la English Prep si erge in tutta la sua maestosità dinanzi a me. I gargoyle di pietra siedono all’ingresso della scuola e, come chiunque altro, sembrano dirmi: non appartieni a questo posto.

Una volta, però, ne facevo parte eccome. Appartenevo alla cerchia dei ragazzi ricchi, ma ora non sono più la benvenuta.

Non dopo essere stata via per cinque anni.

Non dopo lo scandalo che mi ha portato via tutto.

Mentirei se dicessi che non vedo l’ora di rincontrare l’unica persona che è sempre stata al mio fianco. Il mio ex migliore amico. Il mio porto sicuro.

Solo che Christian non è lo stesso ragazzo di una volta. Il suo sguardo freddo, calcolatore e terribilmente attraente mi fa venire i brividi lungo la schiena. Il mio ex migliore amico non mi accoglie a braccia aperte e non ho idea del perché. So solo che un sacco di bugie continuano a uscire dalle nostre labbra.

Christian vuole che me ne vada. Ma io sono determinata a restare.

 greca

Hayley Smith manca dalla English Prep da cinque anni, dall’ultimo anno di scuole medie e da quando la sua vita è andata letteralmente a rotoli in un’unica sera. Unica testimone dell'omicidio di suo padre in casa, abbandonata alle cure dello Stato da una madre dipendente dalle droghe, Hayley si ritrova da sola in una famiglia affidataria ben lontana dall'essere perfetta e tutto ciò che vuole è superare brillantemente l'ultimo anno di scuola per ottenere una borsa di studio in una delle università della Ivy League. Il passato è qualcosa da qui fuggire e che non deve contare, nonostante tornare alla English Prep la riporti dal suo migliore amico Christian. Peccato che del ragazzo gentile di cui a memoria non esiste più traccia.

Dopo aver passato l'inferno con la sua famiglia a causa sua, per Christian il ritorno di Hayley è un problema di cui occuparsi, una presenza da odiare e incolpare per tutto ciò che andato storto negli ultimi cinque anni.

Se c’era qualcosa che avevo imparato negli ultimi anni, era che nessuno si sarebbe preso cura di me.

Ai lati opposti della catena sociale della English Prep, Christian e Hayley si ritrovano a fare i conti con una versione diversa della persona a cui erano abituati, trovano davanti a loro qualcuno che non si aspettavano e che, a dispetto di tutti i tentativi di distruggerlo (da parte di Christian) e ignorarlo (da parte di Hayley), è capace di mettere a soqquadro il loro mondo, le loro intenzioni e i piani così ben congegnati per ottenere ciò che vogliono. Perché non importa quanto Christian la odi e venga condizionato dalla sua presenza, la nuova versione di Hayley è tanto determinata a essere indipendente e a fregarsene di tutto ciò che la circonda, compresi i comportamenti da bullo dello stesso Christian e della sua cerchia di conoscenze, da portarlo ogni volta a interferire nella vita della sua ex migliore amica, trattandola male ma accanendosi contro chiunque parli di lei o cerchi di farla vacillare.

E più tempo passano a scoprire le nuove versioni di loro stessi, meno entrambi riescono a restare fuori dalla vita l'uno dell'altro. Ma il passato rappresenta un ostacolo invalicabile, un momento che entrambi non desiderano rievocare ma che alla base del loro rapporto conflittuale. Un insieme di eventi pronti a riaprire vecchie ferite e tornare nelle vite di entrambi per distruggerli.

L'unico inconveniente è che nessuno dei due desidera veder crollare l'altro. Il problema è scoprire se vorranno e saranno in grado di salvarsi.

C’era qualcosa di magnetico in lei. Qualcosa che mi spingeva verso di lei.

Devo dire di non essere spesso attratta da romanzi con questo genere in particolare, il bully romance, ma Tante piccole bugie ha una trama così ben articolata che è stato difficile per me arrabbiarmi con il bullo di turno e fermarmi alle apparenze.

La dinamica tra i due protagonisti, e voci narranti dell'intera storia, rappresenta il perno attorno al quale ruotano le vicende a scuola, ma anche nella loro cerchia di amici e ci si ritrova spesso a chiedersi come sia possibile per loro non vedere quanto, con le parole e le azioni, si facciano male a vicenda. Ovvio, per Christian è quello lo scopo, almeno all'inizio, ma grazie un po' all'indipendenza e al menefreghismo di Hayley rispetto alla colpa che le viene imputata e a come si comporta, questo bullo insensibile riesce a comprendere qual è l'origine del proprio risentimento e dell'odio per poter crescere come personaggio e regalare un protagonista maschile non perfetto tuttavia tanto, tanto adorabile.

A fargli da bilancia, una non puoi così troppo contenta di dipendere dall'altro, c’è Hayley e lei è in tutto e per tutto un'eroina solitaria. A causa del passato e delle terribili esperienze che l’hanno allontanata dagli affetti più cari, ha imparato che solo contando su se stessa può sperare di sopravvivere, che non ha intenzione di subire gli sguardi carichi di pietà delle persone, soprattutto se queste cercano di essere amichevoli (proprio come fa Piper sin dal loro primo incontro), e che tutto ha delle conseguenze.

Diffidente, refrattaria ai comportamenti amichevoli proprio perché sono anni che non può dimostrarli a nessuno e che nessuno ne ha per lei, Hayley è abituata a essere l’emarginata del gruppo, è sopravvissuta al peggio e farà di tutto per non tornarvi, perciò finché si tratta della dinamica bullo-vittima sa cosa aspettarsi. Ma quando l’irascibile Christian si intromette nella sua vita non per distruggerlo, ma per occuparsi di chi le fa del male, per Hayley si apre un abisso di speranza nel quale ha paura di cadere e nel quale trovare ciò che poi le sarà lo stesso portato via.

Lei era la cura al mio senso di colpa, nonostante prima pensassi che fosse lei la colpevole.

Con una narrazione intensa, fatta di alti e bassi emotivi che lasciano chi legge con il fiato sospeso, il primo volume di questa trilogia di certo è quella storia che non mi aspettavo. È letteralmente impossibile staccarsi dalle pagine finché non si arriva al finale, Tante piccole bugie è una lettura che mi ha tenuta incatenata alla storia, alle emozioni crude di Hayley e Christian mentre si scontrano, imparano a conoscersi di nuovo e scoprono sentimenti impossibili da arginare, conditi con un’attrazione che apre a scene piccanti e linguaggio esplicito. Perché è interessante scoprire questo lato di loro insieme vedere come gli amici che ti circondano creano il gruppo perfetto nel quale far prosperare il loro rapporto.

Una storia che mi ha conquistata a tutto tondo, portandomi anche spesso a commuovermi come non succedeva da tempo, i cui protagonisti mi hanno fatto arrabbiare ma anche emozionare davvero molto.

Quindi, due cose: fatemi sapere se è un genere che leggete e se conoscete altri romanzi di questo tipo. Io comunque aspetto il secondo volume della serie della English Prep, incentrato sulle vicende di Ollie, Oliver, il fratello di Christian, e Piper.

Federica 💋

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page