top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

[Review Tour] “Rose Petal Graves" di Olivia Wildenstein

Buongiorno!

Eccoci arrivatə alla fine di un'altra settimana ed è già tempo di raccontarvi l'ultima uscita in casa Heartbeat Edizioni: è Rose Petal Graves di Olivia Wildenstein, un Urban Fantasy con Fae, Cacciatori e, credeteci, redivivi!

Grazie alla casa editrice per la copia e-ARC del romanzo.

Titolo

Rose Petal Graves

Titolo originale

Rose Petal Graves

Autore

Olivia Wildenstein

Traduzione

L. Mastroddi

Saga

The Lost Clan #1

Editore

Heartbeat Edizioni

Pubblicazione

Marzo 2023

Genere

Urban Fantasy

Formato

Cartaceo (15,90€) ~ Digitale (3,99€)

Pagine

380

Acquisto

Sito editore

Non ho mai creduto nelle favole, tanto meno nei racconti sulle creature soprannaturali, ma questo ha cambiato il giorno in cui esse sono entrate nella mia vita. Il piano era stare lontano dalla mia città natale in riva al lago, ma la mamma è morta all'improvviso. Papà ha detto che ha avuto un ictus dopo aver dissotterrato una delle antiche tombe dei nativi americani nel nostro cortile. Inquietante, lo so. Ancora più inquietante, non c'era il cadavere all'interno della vecchia bara, solo petali di rosa freschi. E l'arrivo di nuovi stranieri dalle fattezze bellissime in città non fa che rendere tutto ancora più strano.

Catori, studentessa di medicina a Boston, è costretta a tornare a casa per affrontare l’evento più brutto di tutta la sua esistenza e di quella di suo padre: la morte improvvisa di sua mamma. Cresciuto con i genitori e i nonni nella casa situata all'interno del camposanto di Rowan, la famiglia Pierce si occupa di preparare le salme e di seppellirle lungo il percorso che le porterà a riposo eterno, ma per Catori preparare il corpo di sua mamma rappresenta una sfida impossibile e il punto di partenza degli sconvolgimenti che trasformeranno la sua vita dal giorno del suo rientro in avanti.

Perché la morte di Nova Pierce porta nella sua vita il bellissimo quanto misterioso Cruz Vega, il medico legale incaricato di stabilire la causa della morte di sua mamma, oltre a riportare a galla vecchie leggende di famiglia legate alle fate e agli antenati nativi americani, di cui Catori è una discendente diretta.

«Siamo andati oltre. Non come Campanellino. Le fate non sono persone in miniatura, dotate di ali. Sono come te e me».

Perché per quanto sembri impossibile, la morte di sua mamma è legata a una vecchia faida tra una tribù di nativi e gli spiriti del bosco che tutti conoscono come fae, creature che Catori crede non siano altro che leggende, ma che presto scoprirà essere presenti nella sua vita in carne e ossa.

Creature che però a lei, e a chi come lei, danno la caccia prima che avvenga il contrario. Perché la tribù da cui discende non è semplicemente scomparsa o estinta, ma si è nascosta in attesa di essere abbastanza forte. Ma per cosa? E cosa c’entra la bara di sorbo dissotterrata da sua mamma prima di morire con la sua dipartita? Tutte domande a cui cercano di rispondere due persone dagli interessi opposti: Cruz, fae con una misteriosa attrazione per Catori, e Gwenelda, parente alla lontana di Cat. Che è letteralmente risorta dalla tomba per dare la caccia ai fae.

Coinvolta in una lotta che si svolge da secoli e che ha solo ritardato il proprio scontro finale, Cat si ritrova a dover capire da che parte stare, se con i fae o con i Cacciatori, di chi fidarsi e a chi credere quando è chiaro come il sole che tutti hanno un secondo fine e che, più tempo passa in compagnia di entrambe le fazioni, più metti in pericolo le persone a cui tieni e che vorrebbe difendere a tutti costi.

E pareva proprio che mettere la mia vita nelle mani di sconosciuti mi eccitasse. Ero seriamente pazza.

Un Urban Fantasy dove i fae mantengono molte delle loro caratteristiche originarie, legate quindi alle creature del piccolo popolo piuttosto che quelli a cui siamo abituati ultimamente con i romanzi per esempio di Sarah J. Maas, Rose Petal Graves mescola diversi generi per creare una storia coinvolgente e affascinante, con una protagonista ben consapevole di ciò che vuole ottenere e soprattutto di cosa le interessa di sé e della propria vita, anche di fronte ai cambiamenti che non può impedire e che le stravolgono l'esistenza. Dal thriller ai tratti dell'horror, con un richiamo all'idea degli zombie, questo primo volume introduce un mondo nuovo e metti già in piedi i due poli attorno i quali avverranno di certo gli scontri dei prossimi due volumi, creando legami e attrazioni già ben individuabili attraverso le pagine del libro.

Accanto a Catori si dispiegano infatti tutta una serie di personaggi e di creature fantastiche che vanno ad arricchire la sua storia e a creare diverse trame all'interno di quella principale. Abbiamo infatti due possibili love interest, uno con Cruz (evidente sin da subito, nonché il mio preferito, non solo perché fa parte della categoria forbidden love) e uno con Kajika, cacciatore tutto d’un pezzo il cui passato lo lega a Cat in modo imprevedibile, oltre che a tante storie parallele che sarebbe davvero interessante approfondire (come quella del principe e della principessa dei fae, Ace e Lily).

Decisi lì su due piedi, mentre me ne stavo accanto al cacciatore sull’asfalto ghiacciato, che avrei fatto quanto era in mio potere per riportare un po’ di luce nel suo cuore.

Certo è che Rose Petal Graves è un susseguirsi di eventi incalzanti, dove quasi tutti mentono o hanno un secondo fine, e che porta la protagonista a dover decidere chi essere, chi seguire e soprattutto come comportarsi davanti alla prospettiva di una guerra tra le due fazioni, anche quando qualcuno di loro sta lavorando per costruire la pace prima che sia troppo tardi. È un romanzo in cui a volte, soprattutto nel marasma di eventi che accompagnano le scoperte di Catori, si fa fatica a star dietro ai legami di sangue, ai perché e ai come certe cose accadano o influenzano le decisioni di una protagonista quasi mai confusa su chi vuole essere, ma incerta sul fatto che la sua natura sia oppure no conciliabile con le sfide che dovrà affrontare.

Una lettura a suo modo intrigante e che invoglia sicuramente a saperne di più, per mettere in chiaro tutti i dubbi e tutti le piccole punzecchiature che sono state lanciate in questo primo volume e che chiudono la storia con un finale capace di prometterne delle belle nei prossimi capitoli.

Aspetto il prossimo volume? Ovvio che sì! Voi leggete il genere? Conoscete l'autrice?


Federica 💋

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page