OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

[Review Party] "Sei in ogni parte di me" di Stefania Da Forno

Buongiorno e buon venerdì!


Oggi ho il super piacere di partecipare al Review Party dedicato a Sei in ogni parte di me di Stefania Da Forno, giunto al suo terzo giorno!


Prima di lasciarvi tutte le info sul romanzo e la mia recensione, devo assolutamente ringraziare la CE per la copia digitale del romanzo!

Titolo

Sei in ogni parte di me

Autore

Stefania Da Fonte

Editore

Delrai Edizioni

Pubblicazione

Ottobre 2021

Genere

Romance

Formato

Cartaceo (16,50€) ~ Digitale (4,99€)

Pagine

300

Acquisto

Sito editore


L’amore ha varie forme e Leeann lo ha provato sulla sua pelle, per poi allontanarlo. Fuggire dal passato che l’ha resa una donna cinica e anaffettiva le ha permesso di costruirsi una vita indipendente, come articolista freelance per un giornale di cultura, ma questo non le ha fatto dimenticare la se stessa di un tempo, ben nascosta dentro la sua anima ferita, ancora alla ricerca di qualcosa di vero e sincero, di qualcuno che tenga veramente a lei.

Liam, avvocato e uomo pieno di risorse, è alla ricerca di tutto, tranne che dell’amore. Non ne ha paura, non lo allontana, ma sa bene che non è un sentimento facile da provare. Succede, semplicemente, imprevedibile come un uragano, e quando accade è impossibile farne a meno, non lo si può cercare in ogni donna.

Un incontro che scombina i piani di entrambi, sconvolgendo la vita dell’uno e obbligando l’altra a scontrarsi con difficoltà che non avrebbe altrimenti mai affrontato. Un susseguirsi di perdersi e ritrovarsi, inseguirsi e respingersi, per trovare quindi la risposta… insieme.


Può un incontro cambiare la vita? E possono due persone che non cercano un rapporto finire per volere di più, anche quando il passato si mette tra loro?

Vivere a New York per Leeann è un imperativo e soprattutto lo è condurre un’esistenza in cui tutto si conclude con una chiusura dolorosa, almeno per lei. Niente lavoro fisso, nessuna soddisfazione personale né una storia seria perché non merita assolutamente nulla, a maggior ragione se c’è di mezzo la felicità. Ciò che si è lasciata alle spalle è un caos da cui deriva la sua certezza di essere un involucro vuoto di oscurità, tanto profonda quanto i suoi occhi. Ed è così anche quando incontra Liam, giovane avvocato che cerca la compagnia della sua amica Denise ma che finisce per andarsene con lei come piano B di una serata come tante altre.


Ma non ero stata la sua prima scelta. Non ero mai la prima scelta di nessuno, a quanto pareva.

Nonostante l’esile moretta fosse passata inosservata all’inizio, per la curiosità di Liam il mistero che avvolge Leeann è un magnete impossibile da ignorare. I suoi occhi scuri gli scavano nell’anima, il carattere schivo in superficie ma passionale nel loro accordo di “solo sesso” rende Lee quel tipo di donna che mai avrebbe creduto potesse colpirlo. E con il suo lavoro come avvocato che lo rende un osservatore attento e avvezzo a scovare le menzogne quando gli vengono rifilate, scoprire cosa renda Lee la donna diffidente e distaccata che è diventa per lui un’ossessione, totalizzante quanto lo sono i sentimenti che non aveva idea si potessero provare per qualcuno che si conosce appena.

Due caratteri diametralmente opposti, due storie personali diverse in apparenza che tirano fuori da Leeann e Liam tutto il loro meglio e il loro peggio, distruggendoli quasi per arrivare al nocciolo di ciò che tra loro non va, il mistero che avvolge il passato di Lee, qualcosa che lei fa di tutto per relegare dove non può più farle male e che lui invece scoperchia perché è così che sa di poter avere ciò che di speciale potrebbero costruire insieme.


L’amore andava oltre, arrivava come un rovescio sul ring, come un ceffone da una ragazzina, come un furgone impazzito su due bambini in bicicletta…

Narrato con un un doppio punto di vista che si alterna tra Leeann e Liam, Sei in ogni parte di me restituisce appieno il percorso emotivo di entrambi, la caduta nel baratro delle emozioni forti che provano quando sono insieme. Tra i due, devo ammettere, ho amato molto di più Liam, per il suo carattere altruista e buono, perché davanti alla determinazione del suo essere un avvocato vince il cuore d’oro che quest’uomo dimostra sin dall’inizio. Non è perfetto, è fin troppo sicuro di sé e a volte la sua autoaffermazione rasenta l’ingerenza nella vita altrui, ma ciò non toglie che dimostri molta più bontà di quanto ci si aspetterebbe da un avvocato newyorkese che lavora dalla mattina alla sera per emergere in quel mare di squali che è lo studio dove lavora. Soprattutto rispetto a Leeann.

Questa protagonista spezzata e distrutta ha attirato la mia simpatia e la mia antipatia per tutto il romanzo, in un’altalena emotiva che più volte me l’ha fatta apprezzare poco. Leeann è una mina vagante che si avvicina a Liam perché non può resistere alla sua luce, alla possibilità di fare del male a sé stessa che si presenterà quando, è inevitabile, manderà tutto a rotoli. Oltre ad aver trasformato il passato in un tabù da non nominare neppure, Lee ha fatto della sofferenza il suo scudo, perché è più facile affrontare il costante dolore invece di lottare per la felicità e temere il fallimento. Soprattutto quando qualcosa, qualcuno, è speciale come Liam.


Ma lui era Liam: potevo non pensarci, potevo fingere non mi importasse di lui, potevo uscire con altri uomini, ma lui rimaneva lì, tra le costole, pronto a tornare all’attacco ogni volta che abbassavo la guardia.

Stefania Da Forno crea una storia coinvolgente, dove è impossibile non arrabbiarsi o non empatizzare con i personaggi quando si mettono davanti a ciò che la vita ha in serbo per loro due, mentre il cast di voci secondarie dà loro consigli e una visione diversa su ciò che accade, spingendo la narrazione in una direzione in cui è Liam a guadagnare di più, ma che ha una sofferenza tanto particolare nei riguardi di Leeann che è difficile restare del tutto indifferenti al suo dolore. Sì, ci sono attimi in cui avrei voluto gridarle di svegliarsi e vedere cosa le stava succedendo attorno, specie per dare a Liam la gioia che avrebbe meritato si dall’inizio, ma tutto il processo di evoluzione del suo personaggio si costruisce con costanza e, sì, verosimiglianza.

Un romance dove l’aspetto piccante cede il passo ai sentimenti e a baci mozzafiato che cambiano le idee, dove un passato difficile può forse mettere un freno a qualcosa di stupendo e meraviglioso.


È stato un super piacere poter scoprire questa scrittrice e i suoi personaggi e adesso non vedo l'ora di recuperare le altre due storie collegate a questa, con le due amiche del meraviglioso Liam!


E visto che domenica sarà al FRI (Festival del Romance italiano) passerò di sicuro dallo stand dell'editore a comprare i cartacei 😍


Fatemi sapere se leggete questo genere o se magari avete già sentito parlare dell'autrice!


Federica 💋

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti