OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

[Review Party] “Il giardino delle ombre cinesi” di Viviana De Cecco

Buongiorno lettori!

Questo mercoledì ho la fortuna di poter partecipare al Review Party dedicato a Il giardino delle ombre cinesi, libro di Viviana De Cecco ed edito da Genesis Publishing!

Grazie alla CE per la copia digitale del romanzo!


Sardegna, 1938. Beatrice non ha mai conosciuto sua madre, morta subito dopo la sua nascita, ma un giorno riceve un pacco senza mittente contenente un misterioso origami a forma di rosa bianca con cui è possibile creare delle ombre cinesi sul muro e alcune lettere ingiallite dal tempo che rivelano una tremenda verità sulla morte della donna che l’ha messa al mondo. Chi ha deciso di far affiorare un terribile segreto di famiglia? Quali segreti le nasconde il suo severo e silenzioso padre? Chi è l’enigmatico e affascinante giornalista Lorenzo, che si è trasferito nel vecchio palazzo dei suoi genitori subito dopo la Prima guerra mondiale? Sarà Beatrice, attraverso quelle pagine scritte, a dover ricostruire l’esistenza di quella donna da lei sempre rimpianta. Scoprirà così una vicenda di passioni impossibili, tradimenti e cinici intrighi. Sullo sfondo di una Sardegna anni Venti e Trenta, tra città, mare e vento selvaggio, si dipana la storia di una figlia che desidera far rivivere nel suo cuore l’immagine perduta della madre e delle ombre che ne hanno caratterizzato l’esistenza.

Beatrice è una giovane donna il cui passato nasconde un segreto del quale lei non è a conoscenza. Cresciuto a Cagliari insieme al padre e alla sorella minore, Beatrice all’alba dei suoi diciannove anni riceve un plico di lettere risalenti a quasi quindici anni prima e scritte da una madre che credevo morto dandola alla luce. Liliana, nel 1918, è una ragazza giovane sposata a un uomo che non ha scelto verso il quale non nutre alcun tipo di sentimento, ma che è disposta a costruire con lui un vero rapporto perché convinta che sia possibile innamorarsi anche quando non si è scelto il proprio compagno di vita. Perciò quando Rodolfo torna dalla prima guerra mondiale, la sua intenzione è quella di creare una complicità e un legame mai esistiti. Tuttavia la presenza di Lorenzo, giovane che ha salvato la vita al marito in guerra, pone sulla coppia una presenza scomoda, mossa da motivazioni sibilline e non così pure come lascia intendere il misterioso giornalista.

Si domandò se lui fosse sincero, ma abbandonò quel pensiero per lasciarsi trasportare, per una sola volta, dalla corrente della felicità.

Perché Lorenzo, in fuga da qualsiasi tipo di responsabilità o luogo di appartenenza, cerca sempre nuovi stimoli attraverso i quali vivere la vita e insinuarsi nella casa di Liliana e Rodolfo è per lui una sfida, per la quale è disposto a commettere qualsiasi azione. Che sia la seduzione o attraverso gesti sconsiderati, Lorenzo cerca di mettere in crisi un’esistenza già di per sé traballante come quella che caratterizza il matrimonio di Liliana.

«L’ombra non esiste, Liliana. Anch’essa nasce dalla luce. Senza di essa, esistono soltanto buio. Un po’ come il destino. Se non lo alimenti con la luce della felicità, diventa un deserto di morte.»

Narrato in terza persona da tre punti di vista diversi, Beatrice, Liliana e Lorenzo, questa storia segue l’evolversi e i mutamenti che affliggono tre anime completamente diversi e che affrontano le ombre, tutto ciò che della vita spaventa e genera turbamento, in modi diversi ma anche, nella sostanza delle cose, simili. Perché in tutti ci si ritrova di fronte all’oscurità e a ciò che essa nasconde, un gioco di ombre che assume forme sempre diverse nelle quali, a volte, è difficile scorgere una via d’uscita o uno schema attraverso il quale interpretare la propria esistenza. Ambientazione e periodo storico, la Sardegna degli anni Venti e Trenta, permettono di approfondire questo aspetto del romanzo, soprattutto perché danno l’idea di un ambiente chiuso dal quale si cerca di fuggire, ma che alla fine è anche la sorgente di un principio di libertà sul quale costruire la propria esistenza. Una lettura che porta alla scoperta delle proprie origini, di una madre dimenticata e di due uomini incapaci di assumersi le proprie responsabilità, anche se da due punti di vista diversi.

A farmi compagnia in questo evento ci sono anche altre blogger che vi consiglio di andare a scoprire! Quindi qui vi lascio il calendario dell’evento per non perdere nessuna delle tappe:

Federica 💋

#VivianaDeCecco #GenesisPublishing #ReviewParty #recensione #narrativa #Ilgiardinodelleombrecinesi #libri

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti