OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

[Review Party] "Dieci cose da seguire per non farselo sfuggire" di Sarah MacLean

Buongiorno!


Riprendiamo il Review Party con il secondo volume della serie Love By Numbers di Sarah MacLean, Dieci cose da fare per non farselo sfuggire, incentrato sulla storia di Nicholas e Isabel!

Titolo

Dieci cose da seguire per non farselo sfuggire

Titolo originale

Ten Ways to Be Adored When Landing a Lord

Autore

Sarah MacLean

Traduzione

L. Miccoli

Saga

Love By Numbers #2

Editore

Leggereditore

Pubblicazione

Maggio 2022

Genere

Narrativa, romance, storico

Formato

Cartaceo (12,30€) ~ Digitale (4,99€)

Pagine

416

Acquisto

Sito editore

Da quando è stato nominato lo scapolo più affascinante di Londra da una popolarissima rivista, Nicholas St. John non ha pace. Perseguitato senza tregua da ogni zitella in cerca di marito, non vede l’ora di fuggire dalle trappole della mondanità. Ma finisce tra le braccia di una delle donne più determinate e deliziose che abbia mai incontrato... Di famiglia nobile, Lady Isabel Townsend ha troppi segreti e poco denaro. È abituata a cavarsela da sola, ma dopo la morte del padre si ritrova disorientata e bisognosa di aiuto, con un fratello minore da proteggere e cui badare. Lord Nicholas, così peccaminosamente bello e pronto da sposare, si presenta come la sua unica salvezza. Ma nemmeno il migliore dei piani può prevedere le conseguenze che potrebbe avere il più ingestibile degli imprevisti: l’amore!

Lord Nicholas St John deve fuggire da Londra. Dopo essere stato nominato il primo scapolo più appetibile della città, Nick è infatti preda degli sguardi e delle attenzioni di ogni donna nubile (o delle loro madri) in circolazione. Per sfuggire a tutte loro, e alle prese in giro del fratello, decide di aiutare il duca di Leighton, che ha bisogno di lui per ritrovare la sorella scomparsa, anche se aveva giurato di non seguire mai più quel tipo di incarichi e di concentrarsi solo sulla sua “carriera” di antiquario.

Lady Isabel Townsed ha un problema, cioè parecchi problemi. Primo tra tutti è l’essere rimasta a gestire una proprietà ridotta sul lastrico da suo padre, conosciuto come lo Spreconte, e a crescere il fratello di dieci anni – e nuovo conte di Reddich – in una casa che cade a pezzi e le cui numerose ospiti hanno bisogno che Townsed Park resti in piedi. Per questo, anche se le amiche insistono per tutt’altro motivo, l’arrivo di una rivista in cui viene nominato Lord St John è il segno che le serve per decidersi a fare ciò che è necessario per gestire la casa: vendere la collezione di statue che tanto ama facendole valutare a quel famoso antiquario.

Isabel sapeva da sempre che gli uomini tendeva a vedere soltanto ciò che volevano vedere.

E l’incontrò tra loro non avviene come Isabel crede. Diretta in paese per spedire la lettera all’uomo che tutte cercano, viene salvata da un uomo tanto affascinante quanto fastidiosamente irriverente e sicuro di sé. E che si rivela essere proprio Lord St John. Nick, con il suo fedele compagno Roccia, si trova nello Yorkshire per seguire la pista che deve portarlo dalla sorella di Leighton, Georgiana, ma l’incontro con l’ostinata e tanto splendida ragazza, oltre che per la sua richiesta di valutare le statue, lo porta a raggiungere Townsed Park, molto prima di quanto Isabel lo verrebbe attorno a ciò che spetta a lei proteggere. Ma Nick, conosciuto come il bulan (il cacciatore) tra chi sa del suo passato, non è tipo da lasciar perdere una situazione dove è evidente che qualcosa viene tenuto segreto, e che forse questo segreto si intreccia alla ricerca per cui è arrivato in quello sperduto paesino dello Yorkshire.

Tra un tetto che perde, una casa poco tenuta, un temporale estivo degno di un diluvio universale e una collezione di statue antiche da valutare, Nicholas e Isabel si ritrovano a convivere sotto lo stesso tetto mentre la connessione tra loro esplode in modo repentino, alimentata dall’attrazione ma ostacolata da tutti i segreti che Isabel vuole mantenere tali e che invece Nicholas cerca di scoprire, solo perché così può rendersi davvero utile. Perché solo così può aiutare quella donna testarda, dalla lingua tagliente e tanto appassionata quando sono insieme.

E fu lì che capì quanto ammirava quella donna: qualunque altra donna che avesse mai conosciuto – da sua madre, alle donne che si era portato a letto – aveva sempre usato le lacrime per manipolare gli altri. Lei invece le nascondeva.

La storia di Isabel e Nicholas è un continuo gioco sulla fiducia e sulla paura di ciò che il futuro può riservare se solo ci si lascia andare e ci si apre a un’altra persona. Dieci cose da fare per non farselo sfuggire ci porta a scoprire due personaggi con un passato difficile per quanto riguarda i sentimenti. Isabel infatti, anche se un tempo sognava l’amore e il matrimonio, adesso sa che non vuole diventare come sua madre, vissuta nelle menzogne di un uomo che non la amava e che non ha fatto altro che tradire la sua fiducia. È una giovane forte, Isabel, determinata e combattiva, ma anche tanto fragile e innocente che, senza la casa e le ragazze, teme di perdere sé stessa e restare sola.

Grazie al doppio punto di vista, però, emerge anche il carattere malizioso, divertente e molto protettivo di Nicholas, che già nel primo volume aveva fatto capire di riservare diverse sorprese. Un po’ come Isabel, anche Nick ha paura di lasciarsi andare a causa delle esperienze passate, ma grazie all’atteggiamento di questa giovane “pazza” riesce a scoprire che, rispetto a tutto ciò che ha vissuto in precedenza, ciò che ha di fronte adesso è una sfida dove il suo istinto di protezione e il suo onore servono a sostenere una donna forte, forse un po’ troppo testarda, con la quale costruire qualcosa in grado di sorprenderlo giorno dopo giorno, non una che sfrutta la naturale debolezza come arma per raggirarlo e ferirlo.

«È una bugia. Se avessi saputo cosa avrei trovato venendo a Nord, sarei venuto anni fa.»

Certo è che, con due protagonisti diffidenti (di più Isabel) e terrorizzati dall’amare qualcuno (di più Nicholas), il lieto fine non sembra essere così scontato come di solito accade, soprattutto quando le parole si ritorcono contro chi le pronuncia. Sarah MacLean è un’autrice che, da questo punto di vista, fa sospirare e divorare le pagine per sapere cosa accadrà, soprattutto perché, per tutto il libro, ha messo in campo una serie di battute e di scambi tanti stuzzicanti e divertenti quanto appassionati e, sì, maliziosi al punto giusto.

Se amate i protagonisti dal carattere forte – forse fin troppo –, che non cedono finché non sono costretti a farlo, nel bene e nel male, e le storie ricche di passione, Dieci cose da fare per non farselo sfuggire è la lettura di cui non potete fare a meno.

E venerdì si chiude con l'ultimo volume, con la storia di Juliana e di Simon, conosciuto come il "Duca del Disprezzo"!


Federica 💋

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti