OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

Recensione “Il tocco degli Spiriti Antichi” di Noemi Gastaldi

Buon pomeriggio, lettori e lettrici 😄 Buon pranzo!

Vi avevo avvisato che sarei tornata per delle recensioni e quindi eccomi qui parlarvi di un romanzo fantasy tutto italiano di una scrittrice esordiente! Oggi vi propongo Il tocco degli Spiriti Antichi di Noemi Gastaldi.


Coraggio-tattoo

Info


Il tocco degli Spiriti Antichi

Trama

Lucilla soffre di allucinazioni fin da quando era molto piccola. Francesca è in grado di viaggiare tra due mondi: la realtà materiale e quella immateriale sono separate da un velo sottile, e lei è capace di squarciare questo velo. Lucilla e Francesca dovranno vedersela con gli Spiriti Antichi, creature inumane, che vivono esclusivamente per soddisfare la propria perversa natura…

Parere

Se la tendenza a preferire l’autopubblicazione alle lunghe attese delle case editrici ha prodotto una serie di romanzi non così spettacolari e a volte simili tra loro, con Il tocco degli Spiriti Antichi di Noemi Gastoldi si è rivelata una gran bella sorpresa. È una storia fantasy nuova e che sorprende, tanto per le ambientazioni, ben descritte e che balzano subito agli occhi mentre si legge, quanto per l’universo fantastico e per le creature che lo abitano. Mi è piaciuta la trasformazione del mondo dei sogni in una realtà a se stante, con le proprie leggi e le diverse possibilità che essa offre ai personaggi. La presenza degli Spiriti Antichi, di Tempesta e dei Viator (coloro che possono consapevolmente recarsi nel Mondo oltre i Confini) rende la storia coinvolgente e interessante perché sfrutta una facoltà che tutti possediamo, quella di sognare e a volte di fare sogni così belli e reali che vorremmo fossero veri. I personaggi principali della storia sono quattro (cinque, perché lo Spirito Alchimista può far parte dell’elenco a pieno titolo secondo me) ma le vere protagoniste sono Lucilla e Francesca. Profondamente diverse l’una dall’altra, sono loro due a portare avanti la storia fino al finale, ricco di colpi di scena e, come in tutti i fantasy che si rispettino, di una incredibile battaglia non tra bene e male ma tra lo possibilità di essere liberi nel Regno oltre i Confini e l’essere schiavi inconsapevoli di uno Spirito Antico. È un romanzo interessante, nuovo e scorrevole. C’è però qualcosa che stona ed è la passività che si avverte nel giungere alla conclusione di questo primo volume della saga. Quello che mi ha lasciata perplessa è la completa estraneità di Lucilla in una parte così fondamentale per il destino della storia. Avrei preferito, in un’ottica di crescita personale, che iniziasse a cambiare il proprio comportamento passivo nei confronti di ciò che accade perché lo si vede già in alcuni momenti e credo che l’avrebbe resa più conscia della propria condizione così speciale e unica. Tuttavia, Il tocco degli Spiriti Antichi non è che il primo volume di una trilogia (che comprende Il battito della bestia e Il canto delle Forze Ancestrali), perciò c’è tutto il tempo per assistere a questo cambiamento.

Voto


voto3

Coraggio-tattoo

È il primo volume di una saga che, se sviluppata bene, può rivelarsi davvero interessante, perciò tenetela d’occhio 😊

Alla prossima Federica 💋

#NoemiGastaldi #sogni #voto #ombrellini #IltoccodegliSpiritiAntichiOltreiconfiniVol1 #recensione #parere #libri #fantasy

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti