OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

[Recensione] “Il mio romantico Natale” di Vi Keeland & Penelope Ward

Buongiorno lettori!

Oggi ritorniamo alle letture a tema natalizio con una raccolta di racconti ambientati nel periodo delle feste a New York city!


56055454. sy475

Sexy Scrooge L’ultima cosa di cui avevo bisogno era di condividere un Uber con un avvocato arrogante. La vigilia di Natale, sotto la neve. Non bastava essere diretta in tribunale per ritirare il mio pacco regalo con dentro una notifica di sfratto. Ma forse questa giornata potrebbe nascondere dei risvolti positivi. Tra me e il Sexy Scrooge si è stabilito un contatto, è innegabile. E ora la nostra corsa sta per finire. Ci rivedremo? Un gioioso equivoco Devo ricordarmi di chiedere a Babbo Natale un paio di occhiali, quest’anno. Ho scambiato un uomo favoloso che riposava fuori dal mio palazzo per un senzatetto bisognoso di un pranzo, e abbiamo litigato. Io stavo solo cercando di fare una buona azione, visto che siamo anche sotto le feste, ma lui mi ha dato della presuntuosa. Per questo l’ho insultato. Se solo potessi non rivederlo più… Ma sembra proprio che il destino abbia altri programmi. Natale di baci a New York Doveva essere soltanto un bacio con un estraneo. L’ho fatto per dimostrare che non avevo perso il mio senso dell’avventura. Ma si sa che anche i piani meglio architettati possono fallire. Forse, dopotutto, questo Natale troverò anch’io qualcosa nella calza…

Meredith ha avuto un anno davvero difficile. Ha perso sua nonna, ha rotto con il suo ragazzo e, non da ultimo, adesso il vecchio padrone di casa di suo nonna la sta sfrattando dall’appartamento perché certo che non abbia diritto di vivere lì. Anzi, dovrebbe anche pagarlo per integrare ciò che ha perso con canone agevolato dell’affitto concesso a sua nonna, ma non a lei. E proprio mentre si scatena su New York una delle peggiori bufere di neve, la scelta di condividere un Uber, ritrovandosi accanto una versione davvero sexy di Clark Kent, si rivela forse il miglior colpo di fortuna di tutta la sua vita. Anche se Adam, il bellissimo e inconsapevole Kent, è convinto che la fortuna non esista.

Sistemandomi sul sedile, abbassai il cappuccio e finalmente guardai il mio vicino di posto. Era ovvio che fosse attraente. Con quegli occhiali spessi, la mascella squadrata e le spalle larghe, mi ricordava Clark Kent. Certo, non potevo mica mettermi in ridicolo davanti a un uomo brutto. Dio ce ne scampi.

Piper nell’ultimo anno ha cambiato vita, dopo un brutto periodo trascorso in ospedale che l’ha segnata e le ha fatto decidere di tagliare i regali superflui e pensare a un Natale più altruistico. Perciò, quando vede un giovane seduto sui gradini del suo palazzo, dà per scontato che sia un senzatetto bisognoso.

«Mi hai offerto un contratto multimilionario perché sono stata gentile con tuo padre?» «No, per essere stata gentile con mio padre hai avuto la tua occasione. Il contratto te lo sei guadagnata da sola. La tua era la proposta migliore. Persino Maria mi ha raccomandato le tue idee».

Margaret sta per divorziare da Rex, se solo lui si presentasse. Ma visto che Rex e il suo avvocato le danno buca per l’ennesima volta, Nancy, l’amica e avvocatessa di Margaret, ne approfitta per far staccare dallo stress la sua amica Margo (il suo soprannome) sfidandola a sfidare un estraneo nella caffetteria in cui si sono rifugiate. Il destino le mette davanti Chet, bello, di successo e un abilissimo baciatore… che si rivela essere Chester Saint, avvocato divorzista assunta dal suo futuro ex marito. Margo e Chet si trovano su un pericoloso filo sottile, dove il conflitto d’interessi e l’attrazione reciproca mettono entrambi in grande difficoltà.

Inutile dirlo, non riuscimmo a seguire il conto alla rovescia di Capodanno. Ma non aveva importanza, perché i fuochi d’artificio dentro la nostra suite superarono di gran lunga qualsiasi cosa stesse accadendo fuori a Times Square. E capii che quell’anno sarebbe stato il migliore della mia vita.

Meredith e Adam, Piper e Mason e Margaret e Chester sono le tre coppie protagoniste dei racconti scaturiti dalle penne romance di Vi Keeland e Penelope Ward: Sexy Scrooge, Un gioioso equivoco e Natale di baci a New York affrontano in tre modi diversi il periodo delle feste natalizie nella Grande Mela, addentrandosi nei classici romanzi rosa ambientati a Natale e riscoprendone la meraviglia, la gioia di credere che, anche se sembra impossibile, le buone azioni e il lieto fine sono dietro l’angolo e attendono solo di essere trovati. Sono tre racconti molto brevi, che si leggono in un paio d’ore e che trasportano sì nella magia del Natale, ma lo fanno senza aggiungere poi qualcosa che li renda memorabili. Sono una lettura carina, ma che passa senza troppa enfasi, soprattutto il primo racconto (Sexy Scrooge), che avrei preferito avesse un finale più esteso, un po’ come gli altri due. Perfetti per chi ama una lettura poco impegnativa, una distrazione da sfruttare con una buona tazza di cioccolata calda mentre magari fuori nevica, per poi passare ad altro.

Domani si passa a un’altra lettura di cui non vedo l’ora di parlarvi e che chiude una trilogia tutta dedicata al Natale! Tutti pronti per tornare a Reindeer Falls?

Federica 💋

#IlmioromanticoNatale #Natale #Romance #PenelopeBloom #recensione #ViKeeland #libri

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti