OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

“Come far perdere la testa al capo” di Max Monroe

Buongiorno 😊

Questa settimana è stata più ricca del solito ma chiude un po’ in anticipo con la recensione di un romanzo che ho trovato davvero spassosissimo, ma tanto, tanto emozionante!


Georgia lavora come capo del marketing per TapNext, la app per incontri più popolare del momento. Ha una carriera invidiabile, è spumeggiante e simpatica, eppure, quando si tratta di uomini non ha proprio fortuna. È persino obbligata a tenere un profilo su TapNext, rigorosamente anonimo, e da allora ha praticamente perso del tutto le speranze di trovare un uomo che non pensi che mandare foto di parti intime sia un modo gentile di fare conversazione. Anzi, quando riceve la quarta foto oscena in un solo giorno, decide che è il momento di rispondere a tono al profilo Sporco_Ruck. Inaspettatamente, superato “l’incidente”, l’uomo dietro il profilo si rivela brillante, divertente, persino piuttosto galante, e Georgia si trova sempre più in confidenza con lui. Fino a che Kline Brooks, il suo bellissimo, ultra affascinante e ricchissimo capo, che ha tutti i numeri per essere il gentiluomo perfetto, non le chiede di accompagnarlo a un evento. Georgia non riesce a crederci, ma gli esiti di un solo esilarante appuntamento, di un quasi bacio e di una dose eccessiva di antistaminici, possono essere davvero imprevedibili. Kline viene colto completamente impreparato dalla connessione istantanea che lo lega alla spumeggiante Georgia. E soprattutto viene colto impreparato quando capisce che è proprio Georgia a nascondersi dietro il profilo di Rose, la donna brillante con cui ha cominciato a scambiare messaggi su TapNext sono il nome di Sporco_Ruck. Sarà il caso, per Kline, di rivelare questa fortunata coincidenza… o sfruttarla per conquistare una volta per tute il suo adorabile capo del marketing?

Kline e Georgia lavorano insieme da tempo, anzi fin dall’inizio della creazione di TapNext, la app di incontri più riuscita e in voga del mercato. Entrambi hanno un profilo attivo e che usano spesso ma, indipendentemente che lui ne sia il creatore e lei la responsabile del marketing, il loro interesse è puramente statistico, perché occorre essere un utente per sapere cosa dare loro e rendere TapNext sempre al passo con i desideri di chi vi cerca l’anima gemella.

«Domani sera. Vieni alla serata di beneficenza per l’Ospedale Pediatrico con me». L’orrore le contorse il volto in una versione tutta aggrottata del suo aspetto naturale. Non era proprio la reazione in cui speravo.

Tra un appuntamento sul filo della reazione allergica e la somministrazione di un medicinale dagli effetti tanto imprevedibili quanto esilaranti, il rapporto tra Kline e Giorgia si trasforma sempre di più in qualcosa che nessuno dei due avrebbe saputo prevedere, con complicazioni sempre più ingarbugliate e divertenti, specie quando Kline scopre che le due donne della sua vita, quella virtuale e quella reale, sono esattamente la stessa persona. I protagonisti di Come far perdere la testa al capo sono una coppia affiatata sin dal primo momento in cui le cose tra loro cambiano. Giorgia Cummings, donna in carriera divertente e perennemente in ritardo, ha lottato per ottenere il riconoscimento del proprio valore, indipendentemente dall’aspetto esteriore, ed è convinta che il rapporto con Kline, per quanto fantastico, non sarà mai ciò a cui lui ambisce davvero, come dovrebbe essere per ogni altro miliardario della sua età.

Forse il mio intero approccio alla faccenda era un filo ridicolo. Era solo un complimento. E io avevo accettato di uscire con lui solo per una sera. Non sarebbe stato poi così tremendo, no?

Ma Kline Brooks è diverso dai classici ricconi di New York. È giovane, sì, ma non frequenta modelle, non vive in un attico con più stanze di quante ne potrebbe mai usare e soprattutto ha un coinquilino felino pronto a mettere i bastoni tra le ruote a ogni suo tentativo di legare, o almeno stemperare il clima di terrore instaurato da quella belva a quattro zampe. Ad affiancare Kline e Giorgia c’è poi una schiera di personaggi sui generis che regala altrettante risate, a cominciare dai genitori di Giorgia, Dick e Savannah Cummings (e le loro innumerevoli allusioni sessuali, dato il soprannome di lui e il lavoro di sessuologa di lei) fino ad arrivare ai colleghi di lavoro, con Dean e Leslie agli antipodi della sopportazione e degli episodi spassosissimi.

La confusione riguardo Kline e l’appuntamento che mi aveva chiesto non derivava dal mio essere attraente. Non avevo mai avuto un uomo come lui sul mio radar. Eravamo l’uno l’esatto opposto dell’altra.

Il libro è un susseguirsi di scene esilaranti, ce ne sono davvero per tutti i gusti, e lo stile regala una lettura davvero piacevole, colma di fraintendimenti che portano a complicare il rapporto tra Kline e Giorgia, sia reale sia virtuale, ma tutto con una leggerezza e una dolcezza che non può non emozionare!

Devo proprio ammettere di averli adorati come protagonisti! È da tanto che non mi trovavo di così spassosi 😊 Voi avete una coppia immaginaria della quale non potete fare a meno? Io qualcheduna ne ho e Kline e Giorgia entrano senza se e senza ma a far parte del club.

Alla prossima Federica 💋

#Comefarperderelatestaalcapo #humor #Romance #NewYork #recensione #libri #MaxMonroe

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti