top of page

“Aeon: Under Control” di Angela Vianello

Buongiorno!

Chiudiamo il mese di Luglio con la recensione del secondo volume della serie di fumetti che ho iniziato la settimana scorsa e che, come avete letto, mi sta appassionando tantissimo!


Titolo Aeon: Under Control Autore Angela Vianello Saga Aeon Editore Shockdom Anno 2014 Genere Fantascienza, comics Formato Cartaceo Pagine 108 Prezzo 10,20€ Acquisto Amazon

Ispirato a degli scritti realmente esistenti nel 3000 a.C. (i libri di Enoch), Aeon racconta, nella maniera più fedele possibile ai testi (in chiave fantascientifica), di come “Dio e il suo popolo di angeli” abbiano creato il mondo e l’universo, di come Enoch stesso fu portato in cielo nella sua “dimora” e di come Egli lo abbia incaricato di tramandare degli importanti “saperi”. Il tutto per poter contrastare il potere oscuro di parte del popolo alieno, precedentemente ribellatosi a Dio, nascosto sulla terra e che usa l’uomo come cavia inconsapevole di esperimenti e progetti oscuri. L’essere umano non è libero, e i due protagonisti dei tempi di oggi (Davide e Giada) da quando prenderanno a frequentarsi cominceranno a capire questa realtà fino in fondo, a vedere tutto con occhi differenti. Perché ora il velo è caduto e non ci sono più filtri. Robot giganti, macchine aliene, angeli e vigilanti. Con toni pacati e lenti, Aeon comincia a raccontare il declino di un popolo relegato alla Terra, la scoperta di inquietanti verità, lo stupore di un troglodita durante un viaggio tra pianeti e stelle.


Questo secondo volume della serie Aeon, Under Control, ci svela un ulteriore tassello di questa rivisitazione della Genesi biblica. Dopo aver infatti scoperto che ad aver fatto visita alla Terra non sono degli angeli bensì degli scienziati alieni tecnologicamente più avanzati di noi, il proseguo della storia che si alterna tra passato e presente continua con il mostrare il vero scopo per cui i “vigilanti”, gli scienziati ribelli, hanno deciso di sfruttare il nostro pianeta e i suoi abitanti, una decisione che continua ad avere effetti anche nel presente di Davide e Giada, i due ragazzi romani che si ritrovano ad assistere ad eventi incredibili.

Come proseguo, Under Control si sviluppa come un unico grande capitolo preceduto da un incipit che rivede, in chiave sempre fantascientifica, parte del testo apocrifo Il Libro di Enoch per quel che riguarda la condivisione con Enoch della sapienza della civiltà superiore e la missione a tramandarne la conoscenza per non cadere sotto il controllo dei vigilanti. La storia poi si alterna, mostrando come si evolve il rapporto tra Davide e Giada e arrivando quasi a capire perché loro siano così diversi da tutti gli altri, tanto da essere più vicini alla scoperta della verità. Visivamente parlando, e come già vi dicevo la scorsa settimana, Angela Vianello ha uno stile che mi piace tantissimo, sia per i tratti quasi ad acquerello sia per quei piccoli sketch e quadri divertenti, delle scenette che stemperano la gravità dell’insieme e che rendono piacevole la lettura. A livello di storia ho avvertito un calo, soprattutto perché si svela meno di quello che mi sarei aspettata da questo secondo volume. Ho avuto la sensazione che mancasse un tassello, non so, che andasse magari ampliato un pochino il volume per far conoscere qualche dettaglio o evento in più di quella che poi sarà lo sviluppo della trama per Giada e Davide. Si sa, troppi dettagli stancano i lettori, ma forse qualche d’uno in più qui lo avrei letto volentieri.

E dopo i primi due, sarà il terzo a dirmi se continuerà in crescendo e supererà l’impasse che ho avvertito qui… Io spero migliori!!

Ci risentiamo domani Federica 💋

0 commenti

Comments


bottom of page