top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

[Review Tour] “The Traitor Queen" di Danielle L. Jensen

Buongiorno!

Prosegue la settimana di recensioni con la mia tappa nel Review Tour dedicato all'uscita di The Traitor Queen di Danielle L. Jensen, secondo volume della serie The Bridge Kingdom e pubblicato in Italia da Queen Edizioni, che ringrazio per la copia digitale del romanzo.

Cover

Titolo

The Traitor Queen

Titolo originale

The Traitor Queen

Autore

Danielle L. Jensen

Traduzione

M. Machera

Saga

The Bridge Kingdom #2

Editore

Queen Edizioni

Pubblicazione

Novembre 2023

Genere

Fantasy

Formato

Cartaceo (16,90€/20€) ~ Digitale (7,90€)

Pagine

395

Acquisto

La regina Lara, ormai esiliata, è stata costretta a guardare il padre prendere possesso di Ithicana, senza poter fare nulla per fermarlo. Quando scopre che suo marito, Aren, è stato catturato in battaglia, Lara sa che c’è solo un motivo per cui il padre lo tiene ancora in vita: per usarlo come esca e attirare la figlia a Maridrina.

Rischiando la vita in mare, Lara torna a Ithicana con un piano per far evadere il suo re e liberare il Regno del Ponte dalle grinfie di suo padre. Per farlo, è disposta a usare le sue stesse armi: le sorelle a cui ha risparmiato la vita.

Tra nemici ed alleati pronti a lottare per un gioco di potere ed entrare in possesso del Regno del Ponte, Lara metterà a rischio tutto ciò a cui tiene. Ed è costretta a fare una scelta: combattere per il suo regno, per Aren, o per sé stessa.

Greca

Ithicana è quasi caduta, il suo re è stato preso in ostaggio dal nemico e la regina traditrice è imprigionata nelle segrete di Eranahl in attesa che Ahnna si decida ad ascoltarla, o assecondare le richieste del popolo e toglierle la vita per aver tradito tutti loro. Ma mentre Aren subisce le torture psicologiche di Silas Valiant e del capo dello spionaggio, Lara sa che esiste un modo per salvarlo e per poter cercare di riconquistare il ponte, per cacciare l’esercito di Maridrina e riportare la pace agli ithicani. Così come sa che, se dovesse riuscirci davvero, per lei non c'è nessun futuro all'interno del regno o nella vita di Aren non dopo ciò che gli ha fatto, non l'odio profondo che tutti nutrono verso la regina traditrice.

Tuttavia Lara rappresenta l'unica possibilità deliberare il re tutto caduto dalle grinfie del nemico e Ahnna decide di darle ascolto, di assecondare un piano folle il cui scopo è quello di riportare la normalità a coloro che hanno perso tutto tutto. Un piano che, prima di essere portato a compimento, porta Lara a cercare coloro che si è lasciata alle spalle e ha fatto di tutto per proteggere: le sue sorelle.

Aren era l’unica persona di cui si fosse mai fidata e, nonostante ciò, aveva tenuto molte cose per sé.

Forgiate da anni di soprusi, addestramenti e menzogne, le principesse guerriere di Maridrina accettano di unire le forze per sconvolgere i piani del crudele genitore e permettere a Lara di salvare l'uomo che ha che ama, il re la cui parola è necessaria per stringere un'alleanza forse in grado di salvare Ithicana, ma solo se riuscirà a condurlo dall'imperatrice di Valcotta sano e salvo, sfuggendo al palazzo di suo padre, alle macchinazioni delle spie di Gazza e al misterioso intervento dell'erede del trono, suo fratello Keris, il quale si muove nell'ombra nello stesso momento e insieme a una donna altrettanto centrale: Khanna, erede e generale dell’imperatrice di Valcotta, divenuta prigioniera del principe ereditario.

Tra inseguimenti, ferite e scontri che mettono alla prova la riuscita del loro piano, Aren e Lara si ritroveranno a viaggiare tra i regni alla ricerca della loro sopravvivenza, di alleati e soprattutto soprattutto di un piano per salvare Ithicana e la popolazione rifugiatasi nel suo cuore, la città fortificata di Eranahl che presto potrebbe crollare per gli stenti e l'invasione del nemico.

Cosa gliene importava delle sue lacrime? Lara gli aveva mentito. Lo aveva tradito. Aveva distrutto tutto ciò che contava per lui. Era la sua nemica.

Dopo un primo volume in cui si assiste a uno sconvolgimento nelle certezze della protagonista, in The Traitor Queen Lara sa esattamente chi è stata, dove ha sbagliato e chi deve essere per poter liberare il popolo caduto a causa sua e il quale la detesta oltre ogni misura. Sa di non poter più essere la loro regina, né di poter desiderare un futuro con l'uomo che ama perché, se anche Aren la perdonasse, non gli imporrebbe mai di scegliere tra lei e il suo popolo, non quando hanno così bisogno di lui dopo tutte le sofferenze subite.

Foto libreria

Tuttavia, ritrovare Aren dopo la prigionia la mette di fronte a una verità che aveva previsto, ma la quale riesce lo stesso ferirla nel profondo: non importa tutto ciò che Lara dica o faccia per dimostrare di voler rimediare, di amarlo e di tenere alla sicurezza del regno, Aren la odia e non le permetterà di avvicinarsi di nuovo a lui o a Ithicana.

Perché nonostante abbia visto e abbia iniziato a comprendere la crudeltà con cui è cresciuta la moglie e regina traditrice, Aren non può perdonarsi di non aver visto i suoi inganni, di non aver capito ciò a cui lo avrebbe portato affezionarsi a lei. Non può soprattutto dimenticare le morti che pesano sulle sue spalle per la scelta di sposare Lara e di fidarsi di lei. Non importa quanto, giorno dopo giorno, la vicinanza con con lei risvegli i sentimenti provati in tempo e gli permetta di comprendere come, al di là di ciò che è avvenuto, sia davvero intenzionata a fare ciò che è giusto per salvare un regno che non lo vuole, ma al quale si sente legata molto più che a quello in cui è nata.

Ma più si avvicinano al rientro a “casa”, più pare ovvio che è un futuro insieme per loro è impossibile, non importa quanto lo desiderino, o quanto vorrebbero lottare per realizzarlo.

Era quello che voleva più di ogni altra cosa. L’opportunità di espiare. L’opportunità di essere migliore. L’opportunità di amare.

Tra battaglie epiche per riconquistare i territori di Ithicana, lotte interiori per restare ancorati agli obiettivi più grandi e non cedere ai desideri personali, Aren e Lara si alternano all'interno della narrazione e permettono di analizzare, capitolo dopo capitolo, i sentimenti che li animano, li spingono ad agire e li frenano quando si tratta di guardare in faccia alla realtà e capire che forse, nonostante gli errori del passato, ciò che provano l'uno per l'altra non può essere cancellato né respinto in favore di ciò che è giusto. Ma se l'amore è impossibile arginare, una domanda li tormenta: quanto sono disposti a sacrificare per fare ciò ciò che è giusto prima che i sensi di colpa li tormentino?

La lettura scorre con piacere, mantiene con il fiato sospeso fino alla fine e regala momenti di gioia quanto di stupore intenso nell'affrontare dei colpi di scena che sembrano chiudere i giochi e porre fine al futuro di questa coppia di sovrani determinati e disposti a tutto per il loro popolo ma anche per il loro futuro insieme. Una coppia che, tra alti e bassi, regala tantissime emozioni contrastanti e accompagna fino a un finale degno degli eventi che lo hanno preceduto. uno che, visti i nuovi personaggi introdotti all'interno del volume, lascia presagire nuovi sviluppi tutti da scoprire.

Cinque stelle

Sono già andata a sbirciare le trame dei prossimi volumi e, nonostante ci sia un cambio di personaggi come protagonisti, non vedo assolutamente l'ora di leggere i prossimi passi nella guerra che divide i quattro regni creati da Danielle L. Jensen!

Federica 💋

Post correlati

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page