top of page
  • Immagine del redattorefedecaglioni

[Review Tour] “After the sunrise” di Roby A.

Buongiorno!

Riprendono dopo un lungo periodo di pausa anche le recensioni, e lo facciamo con la mia tappa per il Review Tour di After the sunrise di Roby A., uscito la scorsa settimana per Heartbeat Edizioni, che ringrazio per la copia digitale!

Cover

Titolo

After the sunrise

Autore

Roby A.

Editore

Heartbeat Edizioni

Pubblicazione

Aprile 2024

Genere

Contemporary romance

Formato

Cartaceo (15,90€) ~ Digitale (3,99€)

Pagine

409

Acquisto

Credevo di aver raggiunto il punto più luminoso della mia esistenza e, invece, in un battito di ciglia, sono stata inghiottita dal buio, con un cuore difettoso che batte privo del pezzo più importante.

Ho abbandonato Sunrise Country per lasciarmi il passato alle spalle, ma a quanto pare quella cittadina sembra richiedere ancora una volta la mia presenza.

Tornare al Ranch, rivedere i miei amici e la mia famiglia è bellissimo quanto doloroso, e non so se sono pronta ad affrontare i ricordi.

Quando mi chiedono come sto, la mia mente risponde “Come l’alba”.

Il motivo?

La mia anima è incastrata tra notte e giorno, buio e luce, aurora e crepuscolo. Un limbo privo di emozioni da cui non riesco a uscire.

Finché non arriva lui.

Jake Marshall, un cowboy taciturno e misterioso, che con quel bosco negli occhi è capace di scavare oltre il velo della mia indifferenza. Con l’amore per i cavalli e il silenzio che domina ogni parola, riesce a scombussolarmi più di ogni altra cosa.

Perché quando mi guarda, acceca anche l’oscurità più densa.

Proprio come la levata del Sole.

Proprio come la luce. Quella incontrastabile e potente che spunta dopo l’alba. 

greca

Rebecca Foster ha vissuto il momento più tremendo della sua esistenza quando, a poche settimane dal parto, si ritrova a dover dire addio alla propria bambina, una perdita che lascia dentro un dolore insanabile, una morte che la cambia per sempre e manda all'aria la vita che credeva perfetta. Quasi tre anni dopo, vive lontano dal luogo che per lei ha significato tanto e le ha anche portato via tutto, però è costretta a tornare quando, dopo una telefonata di sua sorella Victoria, si rende conto che la famiglia ha bisogno di lei.

Rientrare a Sunrise County e nel ranch di famiglia è la prova più difficile da affrontare, e passarci un mese e mezzo è una sofferenza che deve sopportare per il bene dei suoi genitori. Perché, quando il suo mondo stava andando in pezzi e il matrimonio falliva, sono stati loro a darle la scossa necessaria per allontanarsi dal luogo in cui la sofferenza la stava mangiando dall’interno.

Adesso deve solo sopportare le vacanze e poi tutto tornerà come prima. O almeno così crede.

Essere di nuovo qui è come camminare a piedi nudi su braci infuocate.

Perché rientrare nella sua città natale non solo la mette davanti a un passato fatto di sofferenza, ma anche di amicizie che scopre mutate eppure sempre capaci di farla sentire a casa, ma nel ranch di famiglia fa la sua comparsa un cowboy taciturno e burbero, che tuttavia sembra parlare alla sua anima in modi del tutto inaspettati.

Jake Marshall era in cerca di un luogo tranquillo dove riposarsi tra un rodeo e l’altro, un rifugio dai ricordi dolorosi del passato legati alla sua famiglia, e grazie al cugino Eli credeva di averlo trovato nel ranch di Gabriel e Jane Foster. A non essere attesa, invece, era la figlia maggiore dei suoi ospiti, un raggio di luce nella sua esistenza buia, un sole velato di malinconia, una donna forte e fragile allo stesso tempo per la quale avverte il curioso istinto di proteggerla, di comprenderla e farla splendere proprio come lui già riesce a percepire.

Rebecca e Jake, tra sguardi rubati da lontano, silenzi, sfide e discussioni dirette in cui non nascondere nulla e dove ritrovare una parte di sé, instaurano pian piano un rapporto sempre più profondo, uno in cui la chimica e l'attrazione fisica li porta a comprendersi come non era mai accaduto prima con nessun altro. E a temere ciò che potrebbe diventare il sentimento più importante della loro esistenza.

Ho una curiosità estrema di sapere di più, perché dal primo momento in cui l’ho vista ho avvertito una connessione, una sensazione, un segno.

Narrato con un duplice punto di vista, After the sunrise ci porta a scoprire la storia della sorella della protagonista di Before the storm, i cui eventi erano già stati un pochino accennati nel primo libro, e di come la sua vita è stata sconvolta dalla perdita della figlia e dalla fine di un matrimonio disastroso, quantomeno negli ultimi tempi, un legame che già di base non era idilliaco.

Libreria

Perché, per compiacere il primo marito, Rebecca ha pian piano rinunciato a una parte di sé fondamentale, la più istintiva e personale legata alla sua passione per la natura e gli animali. Una parte che la sua famiglia non sapeva più come poter fare e emergere, ma che grazie alla presenza di Jake trova una via per tornare in superficie. Questa protagonista è stata per me una scoperta, un'anima spezzata sotto molti punti di vista che, nella lettura, mi ha spesso fatta emozionare in modo particolare tanto quanto sono stata arrabbiata con lei per la cecità che a volte ha dimostrato di fronte all'importanza delle parole pronunciate dal suo taciturno cowboy.

Jake, d'altro canto, è un uomo che fugge dai ricordi del passato, soprattutto quelli legati al padre, perché per troppo tempo gli è stato ricordato quanto simile sia all'uomo che ha lasciato tutto e tutti per inseguire la fama e la gloria nei rodeo, la dimostrazione di un animo egoista che Jake vuole assolutamente non imitare, nonostante si senta in colpa per essersi allontanato dalla madre e dalla sorella quando avevano più bisogno di lui. Ed è a Sunrise County, mentre cerca di comprendere come Rebecca possa aver rinunciato allo splendore che le brilla dentro e a farsi cambiare dall'ex marito, che scopre quanto sia facile uscire dal buio quando davanti a sé si ha una luce tanto luminosa, una che parla direttamente alla sua anima. E, tra i due, è proprio Jake a fare il primo passo, a continuare a farle capire come, bella o brutta che sia, la vita deve essere presa a due mani e goduta, perché non si sa cosa accadrà poi. È lui che la spinge a far emergere la vera sé stessa, non per compiacerlo, ma per stare bene nella sua pelle, perché se c'è qualcuno che merita di essere felice quella è lei.

Come puoi lasciarti sfuggire una persona così? Dove trovi il coraggio di spezzarle il cuore? Devi essere solo un buono a nulla.

La penna di Roby A. regala ancora una volta un romanzo capace di scendere in profondità nella personalità dei suoi protagonisti, di farli amare a chi legge e di soffrire e piangere con loro quando le difficoltà sembrano insormontabili, quando tutto sembra perduto e il lieto fine lontano e inafferrabile. Riesce anche, in After the sunrise, a incuriosire verso quella che è la vita dei personaggi secondari (non vedo l'ora di leggere la storia di Eli e Rose 😍) e a toccare argomenti estremamente delicati come la perdita di un figlio e la depressione che ne segue in modo perfetto per farli arrivare a chi legge e permettere di immedesimarcisi senza fatica. Si soffre con Rebecca e Jake, ci si emoziona per le loro parole e ci si sventola anche spesso il viso nei momenti più spicy, oltre ad apprezzare il cammino che entrambi compiono per ricostruire loro stessi e per diventare coloro che devono essere per poter stare insieme.

Già vi ho accennato qualcosa sui personaggi secondari, ma è estremamente bello vedere un romanzo in cui non sono solo i veri protagonisti a emergere, perché rende veramente completo il mondo in cui questa storia ci viene raccontata. La famiglia di Rebecca e Victoria, i loro amici, ma anche la mamma e la sorella di Jake fanno da corollario alla storia d'amore in maniera perfetta e vera, reale, una caratteristica che mi ha fatto davvero apprezzare il libro!

voto

Una lettura super, super, super consigliata!

Federica 💋

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page