OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

Libri (e dintorni) dalla A alla Z: il tag


libri-dalla-a-alla-z

Oggi finisco la serie di tag cui sono stata nominata (per il momento) con quello Libri (e dintorni) dalla A alla Zeta! Grazie Laura (Racconti dal passato) per avermi scelta 🙂

Questa volta si tratta di rispondere a domande associate alle lettere dell’alfabeto. Via!

A – Autore con la A maiuscola (quello di cui hai letto più libri): Jane Austen. Ho letto tutti i suoi libri, esclusi gli scritti incompleti! Direi che sono addicted. Però ce ne sono anche altri; ho scelto lei per causa di forza maggiore: non può scriverne altri…


B – Bevo responsabilmente, mentre leggo: Generalmente del tè, ma d’estate lo abbandono per del succo di frutta. La sera, invece, preferisco le tisane.


C – Confesso di aver letto: La saga di Twilight. Non è la migliore saga che abbia mai letto ma per la me di quindici anni era bellissimo.


D – Dovrei smettere di: Farmi prendere dalla smania di cambiare ogni cinque minuti quello che scrivo, compreso il romanzo che ho già pubblicato. Sono convinta che il mio lavoro non sia mai perfetto e devo proprio smetterla


E – E-reader o cartaceo: Cartaceo a vita, disse colei che aveva pubblicato un ebook 🙂 Vero, ma come vi ho già detto, non apprezzo particolarmente la praticità e l’impersonalità della lettura digitale. Preferisco di gran lunga il buon vecchio libro


 F – Fangirl (o fanboy se esiste) impenitente di: Harry Potter a vita! Non c’è storia, ha contagiato la mia infanzia e non ne uscirò mai. È un tunnel in cui è bello stare 🙂


G – Genere preferito e quello che di solito non leggi: Fantasy e tutte le sue derivazioni, anche se ultimamente mi sono avvicinata più alla fantascienza. Normalmente non leggo i romanzi rosa, troppo sdolcinati per i miei gusti


H – Ho atteso a lungo per: L’ultimo volume del Ciclo dell’Eredità, Inheritence, di Christopher Paolini

I – In lettura al momento: Dragonfly in Amber di Diana Gabaldon.

L – Luogo preferito per leggere: Il giardino o il salotto, se riesco il primo. 

M – Miglior prequel di sempre: Nessuno in particolare… 

N – Non vorrei mai leggere: I libri insostenibili per gli esami… Purtroppo non ho scelta…

O – Once more (un libro che hai riletto tante volte, ma rileggeresti ancora): Da qualche parte suona un’orchestrina di Ray Bradbury. Lo rileggerei tutti i giorni

P – Perla nascosta (un libro che non ti aspettavi fosse tanto bello): Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer. Mi ha stupita

Q – Questioni irrisolte (un libro che non sei riuscita a finire): L’Œuvre di Zola.

R – Rimpianti letterari (serie interrotte o libri perduti che non potrete finire di leggere): La terra oltre il confine di Pierre Bottero, perché in italiano non si trovano

S – Serie iniziate e mai finite: Quella di Alessia Fiorentino, Sitael. Non mi ha catturata…

T – Tre dei tuoi antagonisti preferiti: Bellatrix Lestrange da Harry Potter, Tyrion Lannister da Il trono di spade e Beatty da Fahrenheit 451

U – Un appuntamento con: (personaggio di fantasia) Jamie Fraser di Outlander (anche se non mi dispiacerebbe nemmeno Roran Garrowson di Eragon)

V – Vorrei non aver letto: Le benevole di Jonathan Littell

Z – Zanna avvelenata (quel finale che proprio non vi è mai andato giù): Allegiant di Veronica Roth… Uno dei finali peggiori, non tanto perché non c’è il lieto fine, ma per la filosofia spiccia sul finale… Avrebbe dovuto approfondirlo meglio

#Fahrenheit451 #JaneAusten #AlessiaFiorentino #Daqualchepartesuonaunorchestrina #DragonflyinAmber #TyrionLannister #tag #RoranGarrowson #JonathanSafranFoer #RayBradbury #TwilightSaga #PierreBottero #Allegiant #Inheritance #fantascienza #cartaceo #DianaGabaldon #Lœuvre #IlTronodiSpade #JonathanLittell #MoltoforteIncredibilmentevicino #JamieFraser #Laterraoltreilconfine #Outlander #VeronicaRoth #CiclodellEredità #ChristopherPaolini #HarryPotter #Sitael #Zola #LeBenevole #giardino #Beatty #BellatrixLestrange #libri #fantasy

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti