top of page

[Segnalazione] "L'enfasi eccessiva” & “Dalidà" di Aldo Boraschi

Buongiorno!

Oggi vi segnalo la prima volta un volume Flip-flop (quelli con due storie, una sul fronte e una sul retro a testa in giù), un libro edito da AltreVoci Edizioni!

Titolo

Cronache nere vol.II

L'enfasi eccessiva/Dalidà

Autore

Aldo Boraschi

Collana

AltreOmbre

Editore

AltreVoci Edizioni

Pubblicazione

Febbraio 2023

Genere

Narrativa

Formato

Cartaceo (15,90€) ~ Digitale (5,99€)

Pagine

256

Acquisto

L’enfasi eccessiva

È una sera umida e nebbiosa a Lavagna. Un gruppo di avventori esce da un’osteria e guarda distrattamente la donna bionda accasciata sulla panchina di una piazza, nel centro storico del paese. Di certo un’ubriaca, pensano. Quando si allontanano, una figura nell’ombra si avvicina alla donna. Il maresciallo dei Carabinieri Nusca, attirato dalle urla di un passante, trova la donna ormai senza vita. Il medico legale ritiene che si tratti di morte naturale: la donna, l’inglese Rose Moulton, che tempo prima ha subito un trapianto di cuore, ha avuto un arresto cardiaco legato alla sua condizione. Ma Riccò, un disincantato giornalista televisivo, ha dei buoni motivi per dubitare che la soluzione del caso sia così semplice e non ha alcuna intenzione di smettere di indagare. Riesce a recuperare un video di una telecamera che gli fornisce un dettaglio rivelatore. Ma la soluzione si trova su una nave maledetta, affondata tanti anni prima…

Dalidà

Un giorno qualsiasi, su un treno locale che trasporta in città centinaia di pendolari. Persone che si incontrano ogni mattina, con una geografia immutabile di gesti e parole. Il treno si ferma in una delle stazioni disseminate nella tratta La Spezia-Genova. I passeggeri pensano a un guasto; in realtà, una mano sconosciuta ha tolto la vita al giudice Strogato il cui corpo è stato trovato all’interno della toilette. L’autopsia stabilirà che l’uomo è morto per avvelenamento. Gli inquirenti puntano il dito verso il caffettiere anarchico, ma lui si proclama innocente. Ancora una volta, il giornalista Riccò corre a ritroso nel tempo alla ricerca del colpevole. Per svelare il mistero occorre tornare con la memoria in un albergo di Chiavari, alla fine degli anni Sessanta.


L'autore

È nato nel 1964 ed è giornalista, scrittore e blogger. Ha lavorato per oltre vent’anni in redazioni giornalistiche di emittenti televisive, settimanali e quotidiani. Ha pubblicato: Donne Altrimenti Amate (2012), Al limite del buio (2012), L’enfasi eccessiva (2013), Dalidà (2014), Il Funambolo e altre vite (2016), La parte sbagliata del tappeto (2016), Storie da osteria (2017), Onorarono (2019). Ha curato Intrighi, leggende e misteri. La storia dei Fieschi (2015) e La congiura del Conte Gian Luigi Fieschi (2015). Ha pubblicato per la casa editrice “I Libri di Emil” La Voce del Geco (2018) e L’arte della solitudine (2019). Ha tradotto dall’inglese l’opera della scrittrice libanese Joumana Haddad Humanus – Il terzo sesso (2017). Del 2019 è La Donna Francese (Panesi Edizioni). Con AltreVoci Edizioni pubblica Il tempo che faceva (2020), La voce del geco e I Fieschi. Storia di una famiglia (2021), Cronache nere Vol.I (2022) e Cronache nere Vol.II (2023).

Fatemi sapere se avete mai letto un flip-flop e se vi piacciono!


Federica 💋

Comments


bottom of page