OnRainyDays_edited.jpg
  • fedecaglioni

Reading Challenge 2015&2016

Buongiorno.

Ieri, come saprete, è scomparso il grande Alan Rickman… È una notizia che mi rattrista molto, perché era un attore (usare il passato è un colpo al cuore mentre scrivo) davvero fenomenale. Ho adorato tutti i film che lo vedevano nel cast, dalla saga di Harry Potter a Profumo: Storia di un assassino e Ragione e Sentimento. Era una sorta di “papà” cinematografico per me, perché sono cresciuta guardando film e lui ha rivestito ogni ruolo possibile, dal cattivo all’innamorato. Non è più qui e sarà difficile farmene una ragione (e piangerò ancora di più guardando i suoi film), ma lo ricorderò sempre, perché anche “after all this time?” la risposta non può che essere Always. Always Severus SnapeAlways Colonel Brandon. Always MetatronAlways George, the Sheriff of NottinghamAlways Éamon De ValeraAlways King Louis XIV. ALWAYS Alan Rickman.

 

Prima di mettermi a scrivere questo articolo stavo riguardando i post degli ultimi tempi e mi sono accorta che è il primo nel quale vado a ruota libera, senza essere vincolata dalle rubriche o dalle regole dei tag… Assomiglia molto a quelli che scrivevo prima della scorsa estate, prima di Ottobre e dei cambiamenti nel blog.

Devo ammettere che mi è mancato questo tipo di libertà e forse potrei riproporla di tanto in tanto, magari di Venerdì, quando mi prendo la pausa settimanale dalle rubriche! Mi piacerebbe trasformarlo in un’occasione di confronto con voi lettori (con chi se no?!) su argomenti diversi da quelli proposti in settimana, anche parlando di cose banali come “Questa mattina sono stata in posta e quando sono uscita faceva già buio”, giusto per ritrovare quella familiarità che tanto mi piaceva all’inizio e che ho un po’ trascurato! In fondo, anche se adoro scrivere recensioni pseudo-formali, l’obiettivo del blog è sempre stato quello di fare una chiacchierata informale con chi si trova dall’altro lato dello schermo. Vedrò di recuperare.

Adesso, però, passo al vero motivo che mi ha spinta a scrivere questo post: la mia annuale Reading Challenge!

Ad inizio 2015 vi ho detto che, nella scelta delle letture, avrei seguito questa lista:

2015-Reading-Challenge-List-FB

E all’inizio ci ho anche provato, ma poi non so come l’immagine è sparita dal pc/è caduta nel dimenticatoio/ha fatto harakiri ed io ho finito per scegliere i libri senza un ordine apparente, non raggiungendo l’obiettivo prefissato dalla lista dei 50 libri letti in un anno. Mi sono fermata a 42, come mi ha gentilmente ricordato l’App su Goodreads qualche giorno fa.

Per questi nuovi 366 giorni, però, mi sono impegnata a seguire non solo la Sfida di lettura di Goodreads (arrivando finalmente a 50 libri – spero di più), ma anche l’iniziativa #LiberaLoScaffale2016 ideata da Lo Scaffale Delle Swappine!


12369099_791561674289207_6475497736451425593_n

Consiste nel scegliere 12 libri – uno per mese, tra i quali mettere un titolo che superi le 500 pagine – che si trovano sul vostro scaffale da un po’ (l’indicazione è che li abbiate acquistati entro il 31 Dicembre 2015) e che vi impegnerete a leggere. È una sfida goliardica, più con se stessi che con altri, ma ha un suo regolamento: 1. La Sfida avrà inizio il 1 Gennaio e terminerà il 31 Dicembre 2016. 2. Valgono solo libri Cartacei (manga e fumetti esclusi) in nostro possesso prima della fine del 2015. 3. Ogni persona potrà scegliere (solo) 12 libri. 4. Almeno uno deve essere superiore alle 500 pagine; se non lo si possiede si possono leggere più libri che sommati danno 500 pagine, ma verranno contati come un libro! 5. Una volta mandata la lista, non sarà modificabile! Quindi pensateci bene prima di scrivere… 6. Si può entrare nella competizione fino al 1 Marzo 2016.

E un suo punteggio: ♠ 1 punto per ogni 50 pagine lette, che verranno calcolati SOLO a fine libro. ♠ Se si chiede consiglio su quale libro leggere, il punteggio finale raddoppia, ma solo se viene portato a termine senza letture intermedie. ♠ Se piace un libro presente in un’altra lista, lo si può leggere (non importa se cartaceo o digitale) e si triplicherà il punteggio del libro per entrambi. ♠ Se un libro è stato già precedentemente iniziato e poi abbandonato, i punti varranno doppio. ♠ Se più romanzi fanno parte di una raccolta, quindi uniti in un unico libro, verrà assegnato 1 punto bonus aggiuntivo per ogni opera (ovviamente vale SOLO se si partecipa con una raccolta e si legge tutto il libro e non solo alcune opere!). ♠ Se si conclude la propria lista di 12 libri verrà assegnato un punteggio bonus di 60 punti.

Io ho stilato la mia lista qualche giorno fa!

12039383_10208305604942741_98845179223207693_n

1. Il tulipano nero – Dumas (pp. 226) 2. Il trono di ghiaccio – Maas (pp. 492) 3. Parigi è sempre una buona idea – Barreau (pp. 272) 4. Il canto del ribelle – Harris (pp. 320) 5. Lezioni d’amore per amanti imperfetti – Hart (pp. 320) ✔︎ 6. Il club delle lettere segrete – Doñate (pp. 307) 7. Guida galattica per gli autostoppisti (la trilogia dei quattro) – Adams (pp. 768) 8. Voyager – Gabaldon (pp. 870) 9. Il libraio che imbrogliò l’Inghilterra – Dahl (pp. 80) 10. Se potessi rivederti – Levy (pp. 297) 11. Tess dei d’Uberville – Hardy (pp. 515) 12. Cime tempestose – Brönte (pp. 428)

Uno l’ho già spuntato (e presto ve ne parlerò), ma non vedo l’ora di aggiungere anche gli altri alla lista dei libri “Finiti”!!

Se questa iniziativa vi ispira perché non partecipate anche voi? Più siamo, meglio è. Ci sono molte altre cose da scoprire perciò vi rimando all’evento Facebook e alla pagina con tutte le info!

Vi auguro un anno pieno di letture e vi do appuntamento a domani con l’ultima Top 5 e l’ultimo indizio! A presto 💋

 

Resterai sempre nel mio cuore e nella mia memoria.


Alan Rickman 1946 – 2016

Alan Rickman 1946 – 2016


#Goodreads #sfidedilettura #AlanRickman #letture #ReadingChallenge #LoScaffaledelleSwappine #LiberaLoScaffale2016 #libri

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti